logo 1991Tra le immagini indelebili di questa edizione resta il lungo applauso tributato dal pubblico ad un commosso MICHELANGELO ANTONIONI, che riceve il premio François Truffaut.
Ad essere insigniti del prezioso riconoscimento anche i registi GIANNI AMELIO, WERNER HERZOG, ANDRZEJ WAJDA, PUPI AVATI e ROBERTO BENIGNI e gli attori JOHN TRAVOLTA, GIAN MARIA VOLONTÉ.
Altri ospiti delle serate ETTORE SCOLA, VITTORIO MEZZOGIORNO, MAURIZIO NICHETTI, JOHN SAVAGE e PINO CARUSO.

A SØREN KRAGH-JACOBSEN, il regista danese, oggi conosciuto come uno dei fondatori di DOGMA 95 e autore di "Mifune - Dogma 3" viene dedicato un omaggio speciale. Molti dei suoi film raccontano infatti storie di ragazzi e ragazze con sensibilità e tocco da maestro.
È questo l’anno che introduce un’importante novità nella Giuria dei ragazzi: la presenza di un Presidente Onorario. E’ il grande regista russo NIKITA MICHALKOV ad inaugurare questa nuova tradizione.

Il 27 luglio tocca al Presidente della Camera dei Deputati, on. Nilde Iotti, visitare Giffoni. Il Festival è ormai una realtà consolidata e, a conferma di ciò, il film canadese TOMMY TRICKER E IL FRANCOBOLLO MAGICO di Michael Rubbo, trasmesso in prima serata da Raidue ottiene oltre 3.000.000 di spettatori.

Tuttavia la manifestazione deve fare i conti con la scarsità dei finanziamenti pubblici, che non consentono di intravedere prospettive per il futuro in linea con quello che sta accadendo a Giffoni. In segno di protesta Claudio Gubitosi rassegna le sue dimissioni da direttore artistico.

finanziatoda nuovo