logo 1981Pur tra mille difficoltà, il GFF si svolge regolarmente e, per il Festival, giunge il "tempo delle mele". Il film francese LA BOUM (IL TEMPO DELLE MELE) con la splendida Sophie Marceau viene presentato in anteprima mondiale. È il preludio di un successo internazionale senza precedenti che segnerà una svolta importante nel panorama cinematografico internazionale. Il film è pensato per gli adolescenti, un pubblico che comincia ad essere considerato in maniera differente: gli adolescenti non sono più bambini e non sono ancora adulti, per loro bisogna immaginare prodotti specifici.

Sono 40 le nazioni che inviano opere in preselezione. Al regista italiano LUIGI COMENCINI viene assegnato il premio Nocciola d’Oro, mentre il GFF cerca anche di scoprire i talenti nascosti nei giovani del luogo. Infatti, se i primi manifesti vengono realizzati dal maestro Vincenzo Stavolone, nell'81 l'autore del manifesto 1981 e 1982 è il diciassettenne Fausto Giannattasio.

finanziatoda nuovo