logo 1987Settantaquattro film in selezione e 24 nazioni partecipanti sono i numeri che contrassegnano la 17a edizione.

Al cinema turco è dedicata la rassegna Luna d’Oriente. La Cannon Film, società di produzione e distribuzione cinematografica statunitense, sceglie Giffoni per presentare sette opere tratte da altrettante famose favole.

La Nocciola d’Oro viene assegnata a SERGIO LEONE e alla Casa di produzione "Golan e Globus".

Il parterre degli ospiti si arricchisce delle illustri presenze di: VANESSA REDGRAVE, FRANCO NERO, LELLO ARENA, MAURIZIO NICHETTI, FRANCESCO ROSI, MEMÈ PERLINI, MARINA SUMA e PAOLO VILLAGGIO.

A vincere il festival è un film italiano, IL CORAGGIO DI PARLARE di Leandro Castellani, storia di un ragazzo che, appunto, ha il coraggio di infrangere il vincolo dell'omertà. In concorso anche JOY, di un giovane tedesco con la passione per la fantascienza, tal Roland Emmerich che nell'88 proporrà un secondo film, "Hollywood Monster". Il titolo, nel suo caso, ha qualcosa di profetico: oggi Emmerich imperversa con i suoi blockbuster nella capitale mondiale del cinema.

Sulla scorta dell’esperienza dell’anno precedente, si organizza a Roma, dal 10 al 12 novembre, una rassegna di film "giffonesi", in collaborazione con l’Agis Scuola e il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici.

finanziatoda nuovo