logo 2013TEMA

FOREVER YOUNG

GIURIE: Circa 3.300 i giurati provenienti da 39 Paesi: Albania, Armenia, Australia, Belgio, Bielorussia, Cina, Cipro, Corea del Sud, Danimarca, Egitto, Estonia, Francia, Georgia, Giordania, Grecia, India, Inghilterra, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Macedonia, Malta, Messico, Moldavia, Paesi Bassi, Polonia, Qatar, Romania, Russia, Serbia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Tunisia, Ungheria, USA.

 

SEZIONI COMPETITIVE

Elements +3, la sezione competitiva dedicata ai bambini della scuola dell’infanzia (giurati dai 3 ai 6 anni). In programma cortometraggi animati di produzione europea e internazionale, realizzati con tecniche diverse, in una selezione che coniuga tradizione e innovazione, con grande spazio dedicato al rispetto per la natura e gli animali, ai temi ecologici che tornano in diversi lavori. Vincitore il corto statunitense THE CATCH, di Josh Carroll e Scott McWhinnie. Il Premio Giotto Super Bè-Bè è andato all’italiano DOVE TI NASCONDI?, diretto da Nadia Abate, Francesco Forti e Victoria Musci, basato sulle fantasie prenatali dei bambini di una scuola di Torino.

Elements +6 (giurati dai 6 ai 9 anni). Lungometraggi e cortometraggi capaci di coinvolgere i piccoli giurati catturando la loro attenzione e conquistando la loro sensibilità con avventura, azione e viaggi fantastici. Da segnalare la forte presenza, come sempre al Festival, di Germania e Paesi nordici. I più votati sono il lungometraggio tedesco di Mike Marzuk THE FAMOUS FIVE 2 (seguito del film vincitore della stessa sezione nel 2012, e tratto dai racconti di Enid Blyton, già noti a molti genitori grazie a una serie trasmessa dalla Rai negli anni ’70) e il cortometraggio tunisino BOBBY, di Mehdi M. Barsaoui.

Per la sezione Elements +10 (giurati dai 10 ai 12 anni), storie provenienti da latitudini diverse per raccontare ansie, sogni e speranze dei preadolescenti. Vincono il lungometraggio olandese MIKE SAYS GOODBYE!, di Maria Peters (che riceve anche il premio Amnesty International e il premio assegnato dall’Ospedale Bambino Gesù), e il cortometraggio danese WEEKEND DADDY di Johan Stahl Winthereik. Buona posizione per il film italiano LA STORIA DI CINO – IL BAMBINO CHE ATTRAVERSÒ LA MONTAGNA, di Carlo Alberto Pinelli, documentarista figlio dello scrittore e sceneggiatore Tullio Pinelli.

Generator +13 (giurati dai 13 ai 15 anni), la fascia d’età più particolare, dalle esigenze più complesse, dato il momento di crescita che i ragazzi vivono. Sette film che creano un mosaico la cui forma finale è quello di un panorama generazionale segnato da inquietudini, angosce, problemi esistenziali e sociali, ma anche attraversato e animato da venti di speranza e di desiderio. Il vincitore di questa sezione è l’olandese REGRET, di Dave Schram, sul delicato tema del bullismo. Ricevono una buona accoglienza anche il film cinese di Chang Jung-Chi TOUCH OF THE LIGHT, prodotto da Wong Kar Wai, e YOUR BEAUTY IS WORTH NOTHING…, di produzione tedesca ma diretto da un regista di origini turche, Hüseyin Tabak, presente a Giffoni nello stesso anno in concorso con un altro film nella sezione Elements +6 (UN CAVALLO SUL BALCONE). Lo statunitense THE INEVITABLE DEFEAT OF MISTER AND PETE, di George Tillman Jr., conquista la seconda posizione, il Premio del Presidente del Senato, il Premio CGS (Cinecircoli Giovanili Socioculturali) “Percorsi Creativi 2013”, il Premio ARCA CinemaGiovani. Al francese ASPHALT PLAYGROUND di Julien Abraham, va il Premio “La Bottega Digitale”.

Generator +16 (giurati dai 16 ai 17 anni), una sezione composta da opere forti, controverse e stilisticamente innovative, che danno spazio ai sentimenti, a difficili relazioni tra genitori e figli, al dialogo multiculturale e alla faticosa ricerca del proprio posto nel mondo. Un viaggio alla scoperta di emozioni, passioni e sogni nel complesso passaggio dall’adolescenza alla vita adulta, la ricerca di una vera identità in una generazione che cambia e si confronta con la realtà che vive. Il primo premio va al film di Diego Quemada-Diez LA GABBIA DORATA (vincitore anche del premio CIAL per l’ambiente), distribuito sempre nel 2013 anche nelle sale cinematografiche italiane. Il film racconta il viaggio di tre adolescenti dei quartieri poveri del Guatemala che tentano di raggiungere gli Stati Uniti alla ricerca di una vita migliore. Secondo classificato è la co-produzione internazionale (tedesca, inglese e australiana) LORE, di Cate Shortland, che conquista anche il Premio del Consiglio Regionale della Campania, il Premio ARCA CinemaGiovani e il Grifone di Cristallo assegnato da Banca della Campania. Ottime accoglienze sono riservate anche all’indipendente americano THE SPECTACULAR NOW, di James Ponsoldt, e al francese APACHES, di Thierry de Peretti, prestigioso titolo presentato anche alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes.

Generator +18, con giurati adolescenti e adulti, con un pubblico eterogeneo di studenti, insegnanti, genitori, cinefili, è la sezione, giunta nel 2013 al suo terzo anno di vita, che volge uno sguardo crudo ed estremo sui rapporti intergenerazionali tra genitori e figli, su figli adolescenti che si affacciano alla vita, su madri e padri incapaci di comprenderli fino in fondo e di dialogare con loro. Tra i lungometraggi, il vincitore è lo statunitense ANY DAY NOW, diretto da Travis Fine e interpretato dal noto attore Alan Cumming, poi trasmesso anche dalla televisione italiana. Basato su una storia vera, il film narra la battaglia che una coppia di omosessuali ingaggia negli anni Settanta per adottare un ragazzo affetto dalla Sindrome di Down abbandonato dalla madre tossicodipendente. Il secondo classificato tra i lungometraggi è la coproduzione belgo-tedesca THE GIRL WITH NINE WIGS, di Marc Rothemund, cui va il Premio del Presidente della Camera dei Deputati. Inoltre, HOLLOWLAND (coprodotto da Canada-Danimarca-Francia), di Uri & Michelle Kranot, riceve il Premio Amnesty International “per il chiaro messaggio – dice la motivazione ufficiale – su immigrazione e accoglienza, un binomio imprescindibile, e per le ricche e ironiche metafore in esso contenute su uno Stato che rende immigrati e rifugiati dei soggetti da uniformare e controllare”, mentre il nordico WHALE VALLEY (coproduzione danese e islandese) di Guðmundur Arnar Guðmundsson, conquista il Golden Spike Award, assegnato dal Social World Film Festival. Degni di segnalazione, sempre fra i lungometraggi, anche l’italiano TRE GIORNI DOPO, di Daniele Grassetti, e il tedesco OH BOY, film in bianco e nero di Jan Ole Gerster, distribuito poi nelle sale cinematografiche italiane. Per i corti di Generator +18, nella categoria fiction vince lo statunitense PENNY DREADFUL, di Shane Atkinson, ), seguito dal canadese BEAUTY MARK, di Mark Ratzlaff, al quale va il Premio della Camera di Commercio di Salerno, mentre nella categoria animazione si arriva all’ex aequo tra l’italiano MAMMA MIA, di Milena Tipaldo e Francesca Marinelli, e il norvegese BUT MILK IS IMPORTANT, di Eirik Grønmo Bjørnsenl e Anna Mantzaris.

Altro ex equo per la sezione cortometraggi di Masterclass, tra il francese THE BOOK OF DEAD, di Alain Escalle, e FATHER (coproduzione Bulgaria-Croazia-Germania), di Ivan Bogdanov, Veljko Popovic, Moritz Mayerhofer, Asparuh Petrov, Rositsa Raleva, Dmitry Yagodin.

 

MyGIFFONI

Nel 2013 si giunge alla quarta edizione del concorso nazionale dedicato ai video cortometraggi realizzati dagli studenti e prodotti da scuole e associazioni. Vincitori per il 2013 sono i cortometraggi: IL CUSTODE (per i videomaker dai 6 ai 10 anni), diretto da Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli e prodotto dall’Associazione Culturale ZuccherArte di Genova; IL POETA, UNA STORIA D’AMORE (per i videomaker dagli 11 ai 13 anni), diretto da Emanuele Di Silvestro con i ragazzi del corso di cinema “Dentro lo Specchio” della scuola secondaria di primo grado “A.S. Aosta”, di Reggio Emilia; L’ATROCE CASO R. (per i videomaker dai 14 ai 20 anni), diretto da Luca Piermarteri per il Liceo Classico Statale “Ugo Foscolo”, di Albano Laziale.

 

MASTERCLASS

Nel 2013 MASTERCLASS moltiplica la sua offerta con tre nuove offerte.

MASTERCLASS LAB è dedicato ai ragazzi che hanno già partecipato a questo format ed è articolato in due momenti: una messa in scena teatrale e la realizzazione di un documentario che racconta l’allestimento della performance scenica: un testo creato dai ragazzi con l’aiuto di coach professionisti (attori e registi), è stato tradotto in una pièce intitolata DREAM ON e rappresentata durante il Festival.

La seconda offerta è MASTERCLASS MUSIC: a Giffoni i protagonisti di diverse generazioni della musica hanno incontrato i ragazzi per illustrare, al riparo da schemi e convenzioni, i percorsi da loro seguiti nell’arte di fare musica e gli aspetti più intimi del loro lavoro.

Infine, MASTERCLASS EXPERIENCE, il format che eredita la vecchia sezione MASTERCLASS, si è basato su incontri con personaggi del mondo del cinema, dell’arte, della cultura, della Storia, del giornalismo, della politica; agli incontri, si è aggiunta la sezione di cortometraggi internazionali da giudicare e premiare.
I personaggi di MASTERCLASS EXPERIENCE sono stati: ETTORE DE LORENZO (giornalista Rai, che ha parlato del suo lavoro e ha letto alcuni brani del suo libro “Quando avevo vent’anni”, pubblicato nel 2012 e ispirato all’anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio); PIER GIORGIO e MARCO BELLOCCHIO (che hanno parlato del cinema e del loro rapporto familiare e professionale); ELIO E LE STORIE TESE (che hanno conquistato i ragazzi con la sfrontata ironia che da sempre li contraddistingue); LUCIA MASCINO (docente d’eccezione che ha svolto, negli spazi del Complesso Monumentale del Convento di San Francesco, insieme a un gruppo di quindici ragazzi divisi tra performer, sceneggiatori e videomaker, esercizi di recitazione, respirazione e conoscenza del proprio corpo, con il fine di mettere in scena una pièce teatrale sul tema “Forever Young”); DARIO ARGENTO (che ha parlato della situazione attuale del cinema, del suo lavoro, dei suoi film, della sua infanzia e della sua passione per il genere horror); GIOVANNI ALLEVI (che ha parlato del suo modo di vedere, considerare, amare la musica, e ha eseguito per i ragazzi alcuni suoi brani); FIUMANÒ DOMENICO VIOLI (che ha presentato il video del suo brano “Come un albero piccolo”, tratto dall’album “Ero jazz e non lo sapevo”, e ha parlato della sua musica e del concetto di famiglia); BANDABARDÒ (che hanno presentato il documentario di Carlo Lucarelli a loro dedicato, e si sono poi esibiti sul palco dello stadio comunale “Giuseppe Troisi” per la terza serata del Giffoni Music Concept); MAX GAZZÈ (che ha elargito ai ragazzi confidenze e consigli sulla musica, sull’arte, sulla vita, e ha raccontato la sua esperienza all’Università degli Studi di Salerno dove ha girato un videoclip); ENZO MONTELEONE (che ha parlato del suo lavoro di sceneggiatore); GIULIANO SANGIORGI (che ha tenuto una lezione di creatività e di armonia, ha accennato alcune canzoni “a cappella” per i ragazzi, ha raccontato la sua esperienza di cantante e quella più recente di scrittore con il suo primo libro “Lo spacciatore di carne”, edito da Einaudi, ha ricordato la sua prima esperienza al Festival e ha ricevuto il Best Talent Award).

 

SEZIONI NON COMPETITIVE

ANTEPRIME
In anteprima a Giffoni: MONSTERS UNIVERSITY, di Dan Scanlon (Disney); I PUFFI 2, di Raja Gosnell (Warner Bros Italia); MOOD INDIGO - LA SCHIUMA DEI GIORNI, di Michel Gondry (Koch Media); TITEUF - IL FILM, di Zep (Cloud Movie); ECO PLANET - UN PIANETA DA SALVARE, di Kompin Kemgumnird (Moviemax); MONSTER HIGH (Mattel); TEEN BEACH MOVIE, di Jeffrey Hornaday (Disney Channel); L’ULTIMO GOAL, di Federico Di Cicilia (Jamfilm); VIOLETTA (serie tv, seconda stagione – evento speciale – Disney Channel); PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL MARE DEI MOSTRI, di Thor Freudenthal (evento speciale – 20th Century Fox); JURASSIC PARK 3D, di Steven Spielberg (evento speciale – Universal); GIOVANI RIBELLI - KILL YOUR DARLINGS, di John Krokidas (teaser – Notorious Pictures); BELLE & SEBASTIEN, di Nicolas Vanier (teaser – Notorious Pictures); JUSTIN E I CAVALIERI VALOROSI, di Manuel Sicilia (teaser – M2 Pictures); TARZAN, di Reinhard Klooss (teaser – Medusa Film); THE BLING RING, di Sofia Coppola (teaser – Lucky Red); LA CANTATA DEI PASTORI, di Nicola Barile (evento speciale – Rai).

MARATONA “PIRATI DEI CARAIBI”
Per il terzo anno consecutivo, il giorno precedente l’inizio ufficiale del Giffoni Experience, i nostri giovani cinefili hanno l’occasione di immergersi nel clima festivaliero seguendo una maratona dedicata a saghe e autori di grande successo. Nel 2013 è toccato alla MARATONA “PIRATI DEI CARAIBI”. In una proiezione non stop, sono stati presentati i quattro capitoli della saga ispirata a una delle più note attrazioni dei parchi Disney e incentrata sul personaggio di Jack Sparrow, interpretato da Johnny Depp: LA MALEDIZIONE DELLA PRIMA LUNA (2003), PIRATI DEI CARAIBI - LA MALEDIZIONE DEL FORZIERE FANTASMA (2006), PIRATI DEI CARAIBI - AI CONFINI DEL MONDO (2007), tutti e tre diretti da Gore Verbisnki, e PIRATI DEI CARAIBI - OLTRE I CONFINI DEL MARE (2011), diretto da Rob Marshall.

MARATONA DISNEY
Il 28 luglio, Giffoni Experience ha dedicato un tributo alla Walt Disney Company e al suo geniale creatore, con una maratona composta da tre intramontabili Classici Disney: LE AVVENTURE DI PETER PAN, IL LIBRO DELLA GIUNGLA e GLI ARISTOGATTI.

QATAR SPECIAL
Nell’ambito del rapporto culturale stretto da Giffoni Experience con il Qatar e con il Doha Film Institute, rientra il programma di cortometraggi QATAR SPECIAL, con la presentazione di tre corti (AL MUQANA 3, BADER, HYSTORIA), diretti da tre giovani autori e prodotti dal Doha Film Institute, che tra i suoi compiti annovera proprio quello di formare nuovi autori e di promuovere il cinema nazionale presso i maggiori festival internazionali.

CINEMA MACEDONE
La rassegna ha presentato cinque cortometraggi, cinque storie su infanzia e adolescenza, ricche di sfumature e di poesia, per raccontare il giovane cinema della Macedonia.

ITALIAN CINEMA FOREVER YOUNG
La preselezione dei cortometraggi del 2013 ha portato i selezionatori del Giffoni Experience a scegliere fra 2000 cortometraggi: fra questi, i selezionatori hanno voluto condividere con il pubblico di Giffoni alcuni cortometraggi italiani che hanno dato la possibilità di apprezzare un cinema italiano giovane e fatto di eleganza, di leggerezza e di grande professionalità.

FOCUS ON FRENCH-BELGIAN COPRODUCTION
La rassegna, proposta ai piccoli giurati della sezione Elements +3 e alle loro famiglie, ha presentato quattro cortometraggi d’animazione prodotti da La Boîte… Productions e distribuiti da Les Films du Nord, ottimi esempi di una lungimirante pratica di coproduzione tra Francia e Belgio, due Paesi che si alleano spesso per realizzare prodotti destinati all’infanzia ma perfetti anche per intrattenere i più grandi, opere di grande qualità e realizzate da autori di provata esperienza e di indiscussa professionalità.

PARENTAL CONTROL
Una programma di film selezionati anche e soprattutto per i genitori. NOI SIAMO INFINITO; LA BICICLETTA VERDE; RAZZABASTARDA; L’INTERVALLO; ACCIAIO; ROSSO MALPELO; RE DELLA TERRA SELVAGGIA; BIANCA COME IL LATTE, ROSSA COME IL SANGUE: questi i titoli dei film inseriti nel programma di PARENTAL CONTROL. La rassegna, attraverso la visione di film già distribuiti nelle sale cinematografiche italiane, intende raccontare il mondo della famiglia, il ruolo dei genitori, le aspettative dei figli, le complessità in cui figli e genitori sono spesso costretti a vivere nella società di oggi.

 

OSPITI

Numerosi gli ospiti che hanno incontrato a Giffoni il grande pubblico. Ospiti internazionali sono stati: JESSICA CHASTAIN, SACHA BARON COHEN, PAUL e MIRA SORVINO, LOGAN LERMAN e ALEXANDRA DADDARIO, EDDIE REDMAYNE, NAYA RIVERA. Dall’Italia, sono arrivati: ROBERTO SAVIANO, GIANCARLO GIANNINI, ALESSANDRO SIANI, ALESSANDRO GASSMAN, BARBORA BOBULOVA, GIULIANO GEMMA, FILIPPO NIGRO, MAX PEZZALI, MARCO BOCCI, STEFANIA ROCCA, FRANCESCA CAVALLIN, ANNA MARIA BARBERA, CATRINEL MARLON, MINO e GABRIELE CAPRIO.

 

GIFFONI MUSIC CONCEPT

Esplosivo il programma di Giffoni Music Concept 2013, andato in scena su due palcoscenici: Giffoni con il suo stadio “Giuseppe Troisi”, e l’Arenile di Bagnoli. Si sono esibiti: RENZO ARBORE E L'ORCHESTRA ITALIANA, FIORELLA MANNOIA, CHIARA, BABY K, i rapper italiani FEDEZ, GUÈ PEQUENO e NTÒ, e infine, all’Arenile di Bagnoli, TRICKY, storica voce dei Massive Attack.

 

GIFFONI ENTERTAINMENT

Coinvolgenti ed entusiasmanti avvenimenti dedicati alle famiglie e ai giovani hanno animato grandi e piccole piazze di Giffoni Valle Piana: arte, danza, teatro, musica, spettacoli itineranti, parate, burattini, street sport, giocherie acrobatiche, giochi interattivi, ma anche moda, artigianato, laboratori creativi, proiezioni, angoli dedicati a lettura e pittura, esposizioni d’arte (a cura di Il Borgo Rivive e Associazione Angelo Azzurro), laboratori creativi sulla educazione al riciclo (a cura dell’Associazione PLACE), degustazioni di prodotti tipici (a cura di Associazione Angelo Azzurro, Orchidea del Picentino, Forum dei Giovani), tutto questo diffuso e condiviso in ogni angolo del paese. Un cartellone variegato e travolgente, ricco di proposte e attività che hanno trasformato il paese in un family village all’aperto. Sono intervenuti e si sono esibiti a Giffoni 2013: Ipanema Show Do Brasil, Associazione Arte e Domino Arci (Porto Recanati), Gio’ Ferraiolo, Teatro Pirata Jesi, Compagnia Nanirossi (Verona), Jeu de Dames (Ischia), Nando e Maila, Il Carretto dei Sogni – Teatro Instabile d’Immaginazione (Giffoni Valle Piana), Ludoteca Playhouse, Legnogiocando, Bruno Leone, Ciro Girardi e Licio Esposito, Clown DuoDorant (Roma), Compagnia Duo Alegrè, Accademia Perduta (Bagnocavallo, Ravenna), KaraKasa Circus, Veravù, I Chicchi d’Uva, Tititeri Teatro dell’Invenzione (Modena), Compagnia Sirteta, Gruppo Giovanile “Il Calicanto”, Associazione Estro Armonico (Salerno), Mondofefè (Belgio), Teatro del’Osso (Avellino), Dante Cigarini, Associazione A.N.f.A.S.S. Onlus (Salerno), Il Teatro del Sottosuolo (Carbonia), Five Quartet Trio (Roma), Circo Puntino, Marco Borghetti, Pastrocchio Lab di Giuseppe Foggiano, Terzostudio (Ponte a Egola, Pisa), Baracca dei Buffoni (Arzano), NomadAdventure (Etiopia).

 

MOSTRE D’ARTE

Due le mostre realizzate da Giffoni Experience nel 2013:

“ArtForeverYoung”, a cura di Salvatore Colantuoni, con 18 artisti contemporanei che hanno presentato dipinti, sculture, fotografie, video, installazioni, e hanno incontrato i giurati di GENERATOR +13, GENERATOR +16 e MASTERCLASS EXPERIENCE, i quali hanno potuto apprezzare e votare le opere esposte, assegnando il Premio Hospira per l’arte;

“Forever Young attraverso l’Arte”, terza edizione del premio di pittura “In Cammino Verso l’Arte”, che rientra nell’ambito del progetto “I Luoghi dell’Arte per l’Arte e la Cultura”, organizzato dall’Associazione Culturale Angelo Azzurro, con il patrocinio di Giffoni Experience e del Comune di Giffoni Valle Piana: la mostra, suddivisa nelle sezioni “Arte Urbana” e “Arte Contemporanea”, si è svolta all’Antica Ramiera, e si è arricchita del contributo di “Chiamata alle arti”, il progetto dell’Osservatorio Comunicazione Partecipazione e Culture Giovanili istituito dal settore Politiche Giovanili della Regione Campania e dal Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università di Salerno;

La mostra-installazione “Talisman”, di Pietro Loffredo, curata dalla giornalista Erminia Pellecchia, tenutasi al Complesso Monumentale del Convento di San Francesco e promossa dall’Associazione AURA.

 

CHIAMATA ALLE ARTI

CHIAMATA ALLE ARTI è stato un momento ideato per la formazione e l’inserimento nel mondo delle professioni della cultura, dell’arte, dello spettacolo e della comunicazione, promuovere le professioni creative, favorire la crescita professionale e l’occupazione in Italia e in Europa, sostenere e valorizzare la creatività, le idee e i giovani, creare a Giffoni un hub permanente e un network online per incontri, scambi di conoscenze, presentazione e sviluppo di idee innovative e di startup culturali. Uno spazio per gli ex giurati del Giffoni Experience, che hanno presentato il proprio percorso artistico e creativo. I ragazzi hanno avuto modo, inoltre, di conoscere e provare un sistema di crowfunding creato in collaborazione con Derev, una delle piattaforme di crowfunding più note in Italia.

 

GIFFONI YOUTH MEDIA MARKET

Dopo oltre 40 di ricerca, esperienze, riflessioni e storia, Giffoni ha sentito il dovere di dedicarsi al mercato, ciò che fa già implicitamente da anni, ma che Giffoni Youth Media Market, nato nel 2002, ha sistematizzato e messo a regime. Giffoni Youth Media Market offre ai professionisti del settore la sua esperienza, il suo know-how, con l’obiettivo di promuovere il cinema per ragazzi, soprattutto attraverso la Giffoni Video Library, consultabile da tutti gli accreditati e supportata da un catalogo cartaceo e multimediale ragionato. Anche nel 2013, come l’anno precedente, la sede del market è stata l’Antica Ramiera, ristrutturata di recente e location di Masterclass.

finanziatoda nuovo