logo 1975La stampa, superata la diffidenza iniziale nei confronti di un evento di nicchia, comincia a dimostrare una certa curiosità verso il GFF e la sua particolarissima atmosfera. Il Mattino, principale quotidiano del Mezzogiorno, dà spazio alla manifestazione sulle sue colonne grazie ai servizi dei primi inviati.

Anche la tv scopre il festival: la Rai dedica alla manifestazione il primo servizio. A Giffoni non ci sono alberghi e il Convento dei Padri Cappuccini viene trasformato in foresteria per dare accoglienza agli ospiti. Gli attori ANTONELLA LUALDI e STELVIO CIPRIANI sono ospiti delle serate in Piazza Mercato, la prima piccola Arena del GFF.

finanziatoda nuovo