logo 2000Trent'anni di ricordi, emozioni, sensazioni forti, difficili da descrivere. 30 anni di sacrifici, successi, traguardi raggiunti. Un percorso che il pubblico ripercorrere in una mostra in cui è possibile ritrovare lettere, vecchi cataloghi, così come oggetti donati al festival dai suoi ospiti.

1100 prodotti in preselezione per qualche decina che ha avuto l'accesso ai concorsi ufficiali.
Oltre 100 nazioni coinvolte nella preselezione e una giuria composta da 800 ragazzi provenienti da ben 16 paesi: Bielorussia, Canada, Corea del Sud, Cuba, Egitto, Finlandia, Iran, Italia, Madagascar, Mozambico, Norvegia, Palestina, Polonia, Scozia, Slovacchia, Sudafrica.

Il Festival viene riconosciuto come irrinunciabile trampolino per anteprime nazionali come FANTASIA 2000 della Disney e TITAN A.E. della Fox.

QUIERO SER... del tedesco Florian Gallenberger, miglior corto della sezione Y Gen, è destinato a ricevere l'Oscar come miglior cortometraggio fiction.

I meandri, i lati oscuri, le ansie, le preoccupazioni ma anche le esigenze delle nuove generazioni sono state ampiamente presentate e dibattute nella neonata sezione Y Generation alla quale intervengono: il Cardinal ERSILIO TONINI, i giornalisti ENRICO MENTANA e GIANNI MINÀ, il Presidente di Telefono Azzurro ERNESTO CAFFO.

Per il trentennale del GFF viene realizzata una interessante mostra storica visitata da migliaia di persone.
Alle tradizionali strutture si aggiungono, finalmente, due sale del restaurato Convento di San Francesco e, alla presenza del Ministro della Cultura, Giovanna Melandri, viene inaugurato l'antico cinema all'aperto, il "Giardino degli Aranci" che ha subito un nuovo restauro.

Migliaia di articoli e numerosi programmi televisivi italiani e stranieri hanno creato, soprattutto con le trasmissioni satellitari, un grande interesse internazionale. I servizi RAI e MEDIASET (soprattutto lo special) vengono visti da milioni di spettatori al giorno. Ben 80mila le presenze al Festival.

Al compleanno di Giffoni non potevano mancare grandi artisti italiani e stranieri: le star GRETA SCACCHI e RUPERT EVERETT, l'apprezzata ed intrigante regista iraniana SAMIRA MAKHMALBAF, il regista JULIAN TEMPLE e il regista/produttore GARY GOLDMAN. Dall'Italia il maestro MARIO MONICELLI, MARIO MARTONE, ASIA ARGENTO, CHRISTIAN DE SICA, MASSIMO BOLDI, IAIA FORTE, LELLO ARENA, TEO TEOCOLI, FRANCESCO PAOLANTONI, FIORELLO, ROSALINDA CELENTANO, CLAUDIA MORI e il giovanissimo GIORGIO CANTARINI (LA VITA È BELLA).

Grande festa alla Maison Lumière con i più importanti idoli musicali dei ragazzi.
Un nuovo premio, l'Explosive Talent Award, viene assegnato da quest'anno ad un giovane attore. Il premio nel 2000 va allo spagnolo FERNANDO RAMALLO.

Da ricordare con commozione l'udienza concessa dal Santo Padre Giovanni Paolo II a 700 rappresentanti del Festival. Un treno speciale per festeggiare a Roma, in modo davvero speciale, la trentesima edizione del Giffoni Film Festival.

finanziatoda nuovo