logo 1988Il Festival diventa "maggiorenne" e la 18a edizione vede istituito il premio François Truffaut alla memoria del grande regista scomparso. Il premio diventerà il principale riconoscimento conferito dal Giffoni Film Festival ai maggiori esponenti del panorama cinematografico mondiale. Il primo ad esserne insignito è il regista francese LOUIS MALLE.

Fra gli ospiti: VITTORIO TAVIANI, DARIO ARGENTO, STEFANO REALI, KLAUS MARIA BRANDAUER, ORNELLA MUTI, BARBARA DE ROSSI, DIEGO ABATANTUONO, IDA DI BENEDETTO, MASSIMO CIAVARRO.

In concorso il film d'esordio di Cristina Comencini ZOO, interpretato da una giovanissima Asia Argento, anche lei presente al Festival. In IL GRANDE VIAGGIO di H. Anne Riley, scopriamo Lucas Haas che ritroveremo nel 1991 al GFF nello splendido ALAN E NAOMI e nel 1996 sugli schermi internazionali accanto a Winona Ryder in BOYS. Oggi Lucas è tra le nuove leve del cinema indipendente americano (The Youth in Us Sundance 2005).

Ambrogio Pellegrino, dopo aver visitato Giffoni crea a Bellinzona, in Svizzera, l’omonimo festival, sul modello Giffoni.

In autunno, secondo appuntamento delle rassegne Giffoni a Roma e Gradito ai Minori di Padova. Ma il Festival si mette in mostra anche sulla Croisette. Al Festival del Cinema di Cannes è, infatti, presente con uno stand organizzato in collaborazione con la rassegna Incontri del Cinema di Sorrento (Na).

finanziatoda nuovo