logo 2014

GIFFONI EXPERIENCE 2014 - 18.27 luglio

Sezioni e Film

HAN GONG-JU

Category: Edizione 2014

Sinossi

Han Gong-ju, una ragazza di diciassette anni, è obbligata a trasferirsi in una nuova città e a cambiare scuola, indotta a una sorta di esilio, dopo essere stata suo malgrado coinvolta in un drammatico, scandaloso e oscuro episodio. Il suo ex insegnante offre alla ragazza, abbandonata a se stessa dai propri genitori, un posto dove poter abitare temporaneamente, la casa di sua madre. A scuola, la nuova amica di Han Gong-ju scopre il talento canoro della giovane, e così decide di creare in segreto un sito internet dedicato a lei. Ma quando un video che mostra una esibizione di Han Gong-ju divulga e fa trapelare la sua nuova vita, la ragazza si ritrova braccata e costretta a fare i conti con i fantasmi di un doloroso passato a cui non riesce a fuggire e che continua a tormentarla.

Titolo Originale HAN GONG-JU
Categoria In concorso
Sezione Generator +16
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2013
Durata 112'
Nazionalità Corea del Sud
Regia di Lee Sujin
Sceneggiatura Lee Sujin
Fotografia Hong Jaesik
Montaggio Choi Hyunsook
Scenografia Choi Hyosun
Costumi Kim Eunsook
Suono Seo Youngjun
Musiche Kim Taesung
Interpreti principali Chun Woohee (Han Gong-ju)
Jung Insun (Lee Eun-hee)
Kim Soyoung (Jeon Hwaok)
Lee Younglan (Mrs. Cho)
Kimchoi Yongjoon (Kim Dong-yun)
Jo Daehee (Lee Nan-do)
Prodotto da Lee Sujin

Lee SujinLee Sujin

Nato nella Corea del Sud. È sceneggiatore e regista. Ha diretto i cortometraggi PAPA (A-PPA, 2004), SON’S (A DEUL UI GUD, 2006), ENEMY’S APPLE (JEOGUI SAGWA, 2007). HAN GONG-JU è il suo primo lungometraggio da regista, e ha vinto il premio Hivos Tiger al Festival di Rotterdam 2014.

 

Dichiarazioni del regista

“Questa è la storia di formazione e di crescita di una ragazza indotta a una sorta di esilio dalla sua piccola città. Una ragazza che è stata costretta a fuggire, sebbene sia l’unica ad avere il diritto di ricevere delle scuse. Tra individualismo e indifferenza, forse il pensiero ‘tanto non sono io, non mi riguarda’ è ciò che rende aggressori che spengono anche l’ultima scintilla di speranza. Nell’attesa che venga il loro turno di diventare, a loro volta, vittime. Se potessi, mi piacerebbe sostenere Han Gong-ju e le ragazze che come lei fanno del loro meglio per sopravvivere”.

 

produzione/production

Vill Lee Film Co.

distribuzione internazionale/world sales

festival contact

Finecut
4F, Incline Bldg., 64, Seolleung-ro 90-gil, Gangnam-gu, Seoul 135-840 - Korea
phone +82 25698777
fax +82 25699466

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.finecut.co.kr