logo 2011

GIFFONI EXPERIENCE 2011 - 12.21 luglio

Sezioni e Film

SNOWMEN

Category: Edizione 2011

Synopsis

A surprising discovery in the snow catapults three small-town boys into the spotlight: 10-year-old Billy and his young friends become instant star. But when their celebrity fades, Billy is convinced that he needs to be famous for something, so he enlists his friends in a scheme to set a Guinness World Record, ensuring their names will never be forgotten. But what record to break? Building the most snowmen in a single day. Through a comedic series of stunts that eventually threaten their very lives, long their journey of self-discovery, the boys conquer schoolyard bullies, unite their community, and discover that while fame may be fleeting, true friendship lasts forever. Inspired by real events.

 

Sinossi

Tre ragazzi di provincia trovano qualcosa di scioccante nella neve, e la sconvolgente scoperta li lancia verso la notorietà: Billy, 10 anni, e i suoi due giovani amici diventano improvvisamente delle celebrità. Ma quando la loro popolarità sfuma, Billy inizia a sentire il bisogno di essere famoso, e convince i suoi amici a stabilire un record mondiale che li faccia entrare nel Guinness dei Primati e li renda immortali. E quale record possono scegliere? I ragazzi decidono di costruire il maggior numero possibile di pupazzi di neve in un solo giorno. Attraverso una serie di rocambolesche e spericolate acrobazie, i ragazzi non esitano a rischiare la pelle. Lungo il percorso che li porta a crescere e a conoscere se stessi, i tre amici sgominano i bulli della loro scuola, donano forza e coesione alla loro comunità, e scoprono che, mentre la fama passa e fugge via, l’amicizia dura per sempre.

 

Titolo Originale SNOWMEN
Categoria In concorso
Sezione Elements +10
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2010
Durata 86'
Nazionalità USA
Regia di Robert Kirbyson
Soggetto di Robert Kirbyson
Sceneggiatura Robert Kirbyson
Fotografia Geno Salvatori
Montaggio Catherine Kirbyson
Scenografia Christopher R. DeMuri
Costumi Carolyn Leone
Musiche John Debney
Interpreti principali Bobby Coleman (Billy Kirkfield)
Ray Liotta (Reggie Kirkfield)
Christopher Lloyd (il custode/the caretaker)
Doug E. Doug (Leonard Garvey)
Bobb’e J. Thompson (Howard Garvey)
Josh Flitter (Jason Bound)
Prodotto da Stephen McEveety, David Segel, John Shepherd

snowmen regRobert Kirbyson
Born in Edmonton, Canada. He wrote and directed several Canadian TV series before moving to Hollywood in 2005. In 2009 he wrote and directed the webseries CTRL. SNOWMEN is his feature debut.

 

Robert Kirbyson
Nato a Edmonton, in Canada. Ha scritto e diretto diverse serie tv canadesi prima di trasferirsi a Hollywood nel 2005. Nel 2009 ha scritto e diretto la serie per il web intitolata CTRL. SNOWMEN è il suo primo lungometraggio.

 

Director’s statement
"SNOWMEN is a true story, but all the facts have been changed. The finished film, which celebrates what matters most in life, began as the most depressing script ever. The first draft, written a decade ago, read like a tragic memoir of growing up on the Canadian prairies. Childhood highlights included my father’s battle with leukaemia and the loss of our Jamaican neighbours’ son Howard. That grim story seemed like an injustice. The truth is those childhood tragedies drew my family and community closer together, and I was inspired to ask profound questions about my purpose in life. I think many children struggle with wanting to matter…probably many adults too. I wanted to make a movie for them that reflected the hope I found as a child. I rewrote the script. This time, I wanted to show the innate ability of children to find joy in all circumstances. I considered the people and events that most inspired me, then rearranged, combined, and tweaked those memories to guarantee a happy ending. Events are presented as they seemed to me as a child: dangers exaggerated, victories sweeter, and adventures amplified. And yet, despite all these radical changes… it feels exactly the way I remember".

 

Dichiarazioni del regista
"SNOWMEN è tratto da una storia vera, ma tutti i fatti sono stati modificati. Il film, che celebra ciò che è più importante nella vita, è iniziato con la più deprimente delle sceneggiature. La prima stesura, scritta dieci anni fa, è la tragica testimonianza di un percorso di crescita nelle praterie canadesi. I principali momenti dedicati all’infanzia comprendevano la battaglia di mio padre contro la leucemia e la morte del figlio dei nostri vicini di casa giamaicani, Howard. Questa storia cupa sembrava un’ingiustizia. La verità è che queste tragedie legate all’infanzia hanno avvicinato la mia famiglia alla mia comunità, e mi hanno ispirato domande profonde sul senso della vita. Penso che molti bambini lottino con la voglia di essere importanti… e forse anche molti adulti. Volevo fare un film per loro, che riflettesse le speranze che avevo da bambino. Così ho riscritto la sceneggiatura. Questa volta intendevo mostrare l’innata capacità dei bambini di scovare la gioia in tutte le situazioni. Ho preso in considerazione le persone e gli eventi che più mi hanno ispirato, riadattando, combinando e modificando quei ricordi per assicurare un lieto fine. Gli eventi sono presentati come mi apparivano quando ero piccolo: pericoli esasperati, dolci vittorie, e avventure amplificate. E tuttavia, nonostante tutti questi importanti cambiamenti… si avverte il senso autentico dei miei ricordi".

 

Produzione
Distribuzione internazionale
Mpower Pictures
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.