logo 2004

GIFFONI FILM FESTIVAL 2004 - 17.24 luglio

Sezioni e Film

VALENTIN

Category: Edizione 2004

Sinossi

Buenos Aires, 1960. Valentin, 9 anni, vive con la nonna. Sua madre è andata via quando lui aveva tre anni. Il padre è sempre in giro per affari o preso da una nuova donna. Valentin è un bambino molto solo alla costante ricerca di affetto e amore. Con il suo solo amico, Roberto, divide il sogno di diventare un astronauta e insieme inventano un programma di addestramento molto duro per raggiungere il loro obiettivo: tengono a lungo la testa sott’acqua nella vasca, simulano una passeggiata sulla luna, camminano per strada con barre di ferro sotto le scarpe e provano a resistere al calore della stufa. Valentin cerca anche di scoprire la verità sulla scomparsa di sua madre ma nessuno intorno a lui pare voler parlare del passato. Quando la nonna muore, il bambino si rende conto che dovrà trovare da solo la risposta che cerca.

Titolo Originale VALENTIN
Titolo Italiano VALENTIN
Categoria Fuori concorso
Sezione Reload
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2002
Durata 86'
Nazionalità Argentina, Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna
Regia di Alejandro Agresti
Soggetto di Alejandro Agresti
Sceneggiatura Alejandro Agresti
Fotografia Jose Luis Cajaraville
Montaggio Alejandro Brodersohn
Scenografia Floris Vos
Costumi Marisa Urruti
Suono Carl Van Brande
Musiche Paul M. van Brugge, Luis Salinas
Interpreti principali Rodrigo Noya (Valentín)
Alejandro Agresti (il padre/the father)
Julieta Cardinali (Leticia)
Carmen Maura (Abuela)
Jean Pierre Noher (zio Chiche/uncle Chiche)
Marina Glezer (La maestra/the teacher)
Prodotto da Thierry Forte, Laurens Geels, Pablo Esteban Wisznia, Julio Fernández, Massimo Vigliar

valentin regAlejandro Agresti

Nato nel 1961 a Buenos Aires, in Argentina. Regista, sceneggiatore, attore, produttore e direttore della fotografia, è molto amato nel suo paese e ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. Tra i suoi film: LOVE IS FAT WOMAN (EL AMOR ES UNA MUJER GORDA, 1988), MODERN CRIMES (1992), BUENOS AIRES VICE VERSA (1996) – del quale è anche sceneggiatore, autore delle musiche e interprete – e L’ULTIMO CINEMA DEL MONDO (EL VIENTO SE LLEVÓ LO QUÉ, 1988), che vince la Golden Seashell al Festival di San Sebastián.

 

Dichiarazioni del regista

“Ho iniziato a ripensare alla mia infanzia, e contemporaneamente a sentire la necessità di raccontare una storia piccola, semplice, ma che dicesse molto, a differenza di certe storie ‘grandi’ che spesso dicono poco. Ho cercato di far ‘pensare’ al protagonista quello che io pensavo da piccolo. I bambini, in genere, affrontano la sofferenza molto meglio degli adulti, non si compiacciono del loro stato di malessere come facciamo noi: le storie di adulti depressi, pessimisti, che vedono il futuro solo in nero, mi avevano stancato. Quello che mi interessava è porre l’accento sull’ignoranza, sulla diffidenza verso il diverso derivata dalla non conoscenza. Non volevo però presentare questo aspetto in termini estremi: anche la nonna di Valentin ha questi pregiudizi, eppure è un personaggio positivo. La colpa non è sua, i suoi pregiudizi derivano solo dall’ignoranza”.

Produzione
First Floor Features
Czaar Peterstraat 213, 1018 PL Amsterdam - The Netherlands
phone +31 20 3302222
fax +31 20 6227282
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.firstfloorfeatures.com

--
RWA

 

Distribuzione italiana
Festival contact
Medusa Distribuzione
www.medusa.it