logo 2004

GIFFONI FILM FESTIVAL 2004 - 17.24 luglio

Sezioni e Film

BACK TO GAYA

Category: Edizione 2004

Sinossi

Il mondo immaginario di Gaya è la casa di creature più piccole degli umani ma molto simili a loro. I Gaiani vivono circondati da uno scenario meraviglioso ma rischiano l’estinzione. Qualcuno ha rubato la magica pietra Dalamite, senza la quale il loro mondo è condannato. Due gaiani, Boo e Zino, si imbarcano in una pericolosa missione per recuperare la pietra. Il loro viaggio li porta in un mondo strano e spaventoso: la nostra realtà. È solo quando i due lasciano Gaya, insieme all’altezzosa figlia del sindaco, Alanta, che comprendono di essere gli eroi di una serie televisiva. I due impavidi scoprono che Gaya è un parto dell’immaginazione di uno sceneggiatore televisivo ed esiste solo sul piccolo schermo. I nostri eroi non hanno però tempo per riflettere sulle bizzarrie del mondo umano, devono risolvere un mistero. Tre sono le domande alle quali dare risposta: chi ha rubato la Dalamite e perché? E, soprattutto, come ha fatto a entrare a Gaya?

Titolo Originale BACK TO GAYA
Titolo Italiano NEL MAGICO MONDO DI GAYA
Categoria In concorso
Sezione Kidz
Tipologia Animazione, Lungometraggio
Anno di Produzione 2004
Durata 97'
Nazionalità Germania
Regia di Lenard Fritz Krawinkel
Soggetto di Jan Berger, Don McEnery, Bob Shaw
Sceneggiatura Jan Berger, Don McEnery, Bob Shaw
Montaggio Alexander Soskin
Scenografia Henning Ahlers, Fredrik Kammer
Suono Steve Cook
Musiche Michael Kamen
Voci Originali Michael Herbig (Boo)
Vanessa Petruo (Alanta)
Sebastian Höffner (Zeck)
Torsten Lennie Münchow (Zino)
Klaus Sonnenschein (Galger)
Bodo Wolf (Professor N. Icely)
Voci Italiane Davide Chevalier (Boo)
Natalia Estrada (Alanta)
Nanni Baldini (Zeck)
Riccardo Rossi (Zino)
Fabrizio Manfredi (Galger)
Mino Caprio (Professor N. Icely)
Prodotto da Lenard Fritz Krawinkel, Holger Tappe

back to gaya regLenard Fritz Krawinkel

 

Nato nel 1966 a Hannover, in Germania. Ha studiato Medicina e Storia dell’Arte a Parigi, Budapest e Ginevra. In seguito ha lavorato come giornalista televisivo a Berlino e ha diretto diversi documentari per la SFB e la WDR. Nel 1993 ha cominciato a studiare all’Accademia di Cinema e Televisione di Monaco (HFF) e si è poi iscritto alla FEMIS (Scuola Nazionale Superiore dei Mestieri dell’Immagine e del Suono) di Parigi. Krawinkel ha diretto video, cortometraggi, pubblicità, il pilota e due episodi della serie FIRST LOVE, della televisione tedesca ZDF. Nel 1999 ha firmato il suo primo lungometraggio, SUMO BRUNO, prodotto dalla Babelsberg Film.


Dichiarazioni del regista

“Tradizionalmente, gli spettatori al cinema si concentrano sulla trama. Ma dal punto di vista di un regista, il cinema si sviluppa attraverso il riciclaggio di trame già provate e testate, alle quali viene dato un nuovo e vorticoso movimento usando i nuovi mezzi tecnici a disposizione. L’animazione con grafica computerizzata è uno di questi strumenti. Tutti sono abituati agli elementi di base della nostra storia: un film ‘di coppia’ con due amici, uno con un gran cervello e l’altro con tanti muscoli. Ma appaiono nuovi perché finora non ci sono mai stati eroi alti 30 centimetri che improvvisamente vagano nella nostra realtà e non assomigliano agli altri personaggi dei cartoni animati”.

Produzione
Ambient Entertainment GmbH & Co.
KG Wilhelmstraße 4, 30171 Hannover - Germany
phone +49 5118448990
fax +49 51184489999
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.ambient-entertainment.de

 

Distribuzione internazionale
HanWay Films
24 Hanway Street, London W1T 1UH - UK
phone +44 2072900750
fax +44 2072900751
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.hanwayfilms.com

 

Distribuzione italiana

Festival contact
DNC Entertainment
Via Lorenzo il Magnifico 24, 50129 - Firenze - Italy
phone +39 055 552311
fax +39 055 461656
--
Piazza Adriana 20, 00193 Roma - Italy
phone +39 06 6810291
fax +39 06 68102990
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.dnc.it