logo 1979

GIFFONI FILM FESTIVAL 1979 - 18.26 agosto

Sezioni e Film

LA VITA DAVANTI A SÉ

Category: Edizione 1979

Sinossi
Madame Rosa, ebrea che ha conosciuto tutte le sofferenze delle deportazioni e dei campi di concentramento nazisti, da quando si è sentita inadatta alla professione di prostituta, si è dedicata ad allevare i figli delle colleghe tuttora "in attività". Il suo appartamento è povero, situato al sesto piano, in uno stabile e in un quartiere che sanno di ghetto internazionale abitati come sono da immigrati di ogni razza, età e religione. Anche i bambini di Madame Rosa costituiscono un caleidoscopio umano al quale l'anziana dama offre generosamente il resto del suo animo e della sua povera vita. Quando Madame si ammala gravemente il dr. Getz - un ebreo "amato da tutti per la sua carità cristiana" - vorrebbe farla ricoverare in ospedale. La clientela si è ormai involata e Madame Rosa si trova sola con Mosè, un fanciullo ebreo, e Momò, il ragazzetto undicenne sul quale la morente donna ha riversato tutto il suo affetto. Momò alle prese con una serie di problemi troppo grandi per i suoi quattordici anni, sta accanto a colei che gli ha fatto da madre e, quando la Morte è vicina, la nasconde nella cantina segreta ove la stessa ha creato un suo personale "nido giudaico".

Titolo Originale LA VIE DEVANT SOI
Titolo Italiano LA VITA DAVANTI A SÉ
Categoria Fuori concorso
Sezione Rassegna 'I Problemi dei Giovani nel Mondo Contemporaneo'
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 1977
Durata 105'
Nazionalità Francia
Regia di Moshé Mizrahi
Sceneggiatura Moshé Mizrahi
Interpreti principali Simone Signoret, Michal Bat-Adam, Samy Ben-Youb

 regista Moshé MizrahiMOSHE MIZRI

Moshé Mizrahi (Alessandria d'Egitto, 5 settembre 1931) è stato un regista e sceneggiatore israeliano.
Ha avuto il suo periodo di massimo successo negli anni settanta, quando tre film da lui diretti sono stati candidati all'Oscar al miglior film straniero (I Love You Rosa nel 1973, The House on Chelouche Street nel 1974 e La vita davanti a sé nel 1978), raggiungendo la vittoria alla terza candidatura.