News & Stories

“Giffoni è uno straordinario laboratorio di idee, dove i ragazzi guardano al futuro senza barriere. Il claim del festival – ciò che succede qui migliora il mondo – è perfetto, perché le idee che prendono corpo in questo luogo magico cambiano la vita e devono trasformarsi in soluzioni. Per questo trovarmi qui equivale ad essere a casa dell'innovazione”.
“Da insegnante avevo la possibilità di rivolgermi alle mie classi. Oggi ho otto milioni di studenti. Questo è fonte per me di grande gioia. È un onore potermene occupare”, a parlare alla platea di Giffoni è il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in collegamento streaming con la Sala Blu della Giffoni Multimedia Valley.
L'arte? È garanzia di libertà perché potenzia l'immaginazione. Parola di Ruggero Cappuccio, scrittore, regista e drammaturgo, ospite della sezione Impact di #Giffoni50. Il nastro della memoria si riavvolge: la laurea in Lettere, i primi anni da prof a soli ventidue anni, poi il colpo di fulmine con il mondo del teatro e, più in generale, con quel caleidoscopio che rappresenta la parola nelle sue mille sfaccettature.
Alimentazione e stile di vita corretti, giusta quantità d’acqua, educazione alimentare per le nuove generazioni. Queste le principali tematiche discusse durante l’incontro organizzato per i giovani dell’Innovation Hub, intitolato “Generazione Z e Alimentazione un’amicizia raccomandabile”. 
“Da quando è scattato il lockdown riceviamo dalle 300 alle 500 mail al giorno, a fronte delle circa 30 precedenti, con richieste di fibra a casa. È emersa un’esigenza che deve essere soddisfatta”. Al centro dell’incontro tra Marco Bellezza, amministratore delegato Infratel Italia, e i ragazzi della Giffoni Impact, c’è il lavoro portato avanti dalla società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico e il modo in cui il lockdown ha modificato le esigenze di cittadini, enti e aziende.
Per il secondo anno consecutivo Riflessi, eccellenza italiana dell’arredo, supporta il Giffoni Film Festival arrivato alla 50° edizione. Il noto brand italiano da sempre cresce i propri talenti all’interno del Riflessi Lab, fucina creativa capace di valorizzare la creatività e le competenze dei più talentuosi giovani designer esordienti nel mondo del lavoro.
La deputata: "Vanno sostenute la cultura e l’industria cinematografica. Mi impegnerò al massimo in Parlamento per questo"
Un contenitore di sogni, un po' come #Giffoni50, un po' come tutte quelle cose che accolgono, custodiscono e impreziosiscono: X Factor, sogno e poi realtà, musica e parole, un viaggio di emozioni e occasioni che trovano dimensione. 
Lo scroscio di applausi ripetuti durante la visione del film Balto e Togo - La leggenda (distribuito da Notorious Pictures nelle sale italiane dal 3 settembre e in anteprima a #Giffoni50) ha echeggiato per tutta la Cittadella del Cinema e la Multimedia Valley di Giffoni Valle Piana. 
Una educazione nutrizionale è al centro delle ricerche del professor Valter Longo, presidente della Fondazione Valter Longo e studioso di gerontologia al Longevity Institute alla University of Southern California, inserito dalla rivista americana Time nella lista dei 50 personaggi più influenti del 2018 nell'ambito della salute. 
"Come sono riuscito a convincere gli artisti nei primi trent’anni del Festival? Con le mozzarelle": parola del direttore Claudio Gubitosi, che nella Yaris Arena ripercorre passo per passo cinquant’anni di storia, tra ricordi e gustosi aneddoti per i giffoner.

I film in concorso il 27 agosto

Giovedì, 27 Agosto 2020 09:00
Altro giorno di proiezioni e giudizi per i Generator +13 protagonisti di questa seconda parte di #Giffoni50. Alle 10 in Sala Truffaut e Sala Galileo verrà proiettato MAN UP! di Benjamin Parent (Francia, 2019, 89’), mentre alle 16.30, sempre in Sala Truffaut e Sala Galileo, LA GUERRA DI CAM di Laura Muscardin (Italia, 2020, 83’).
"L'importanza della longevità nell’hip-hop" è il titolo della seconda Giffoni Impact dedicata alla musica. L’argomento è attualissimo. Poiché l’approccio al business hip hop oramai travalica gli step della classica gavetta, grazie all’home recordings e ai nuovi media che permettono di promuoversi e farsi notare anche da un vasto pubblico, si sono abbattuti i filtri che rendevano l’espressione artistica matura e poi completa. 
Il “sì” di Daisy Ridley all’invito del direttore Claudio Gubitosi a tornare in presenza al Festival nel 2021 arriva forte, chiaro e in italiano assieme ai saluti finali con un tenerissimo “grazie mille”, sempre in lingua.
"Da 0 a 1 milione, come gestire un talento” è il titolo dell’incontro della sezione Impact tenuto nella Sala Blu della Multimedia Valley. Il protagonista è Shablo, il massimo esperto di black, rap e trap music in Italia, ospite di Nicolò de Devitiis.