News & Stories

È tra i più apprezzati e seguiti rapper della nuova generazione si chiama Matteo Professione, in arte Ernia. Inizialmente il nome era Er-Nyah - nato per gioco tra i banchi di scuole alle medie, ha raccontato - e faceva parte della crew Troupe d’Elite con Ghali. Oggi è tra i più importanti esponenti della scena italiana che lo ha portato velocemente ad avere una particolare attenzione per la qualità delle sue canzoni.
“Giffoni non si ferma. Anzi raddoppia, prosegue fino a dicembre, si moltiplica. È il risultato di un successo arrivato con il sacrificio di chi ha creduto in questa idea, un successo che coinvolge i giovani. 
Aiello, romano di adozione e cosentino di origine, è uno dei nuovi volti dell'indie-pop italiano un genere che oramai è riconosciuto dal circuito mainstream e seguito da un pubblico sempre più numeroso.
Attore doppiatore imitatore, istrionico e animale da palco, Max Giusti non si è risparmiato, facendosi travolgere dall’entusiamo dei Giffoner. "È il mio terzo Giffoni - ha esordito - e la cosa più bella, è che i ragazzi fanno le domande più originali dei giornalisti". 
“Un’emozione unica. È la prima volta che il film ritorna sul grande schermo dopo il lockdown. Grazie Giffoni”. Si parla di scrittura cinematografica a Masterclass Cult con il critico Nick Vivarelli, nella veste di co-autore alla regia, insieme a Fabrizio Laurenti, regista e sceneggiatore, al termine della proiezione del documentario fuori concorso “Life is a B-Movie: Piero Vivarelli”.
La dottoressa Sonia Massari è una ricercatrice in materia di sostenibilità, ricercatrice dell’area educativa della Fondazione Barilla e food designer. A Next Generation 2020 di Giffoni Innovation Hub, è stata protagonista della Masterclass Impact del 28 agosto parlando di cibo, sostenibilità e dei “new jobs” del settore.
Un ritorno a Giffoni nell’anno che celebra il cinquantennale del Festival e che chiude la trilogia di temi dedicata agli elementi. Quest’anno si parla di Terra, quella terra che da Ministro all’Ambiente vuole tutelare e proteggere. 
“Se soffia il vento del cambiamento, siate mulini a vento”. Chiara Marciani, assessore alla formazione e alle pari opportunità della Regione Campania, è tornata a Giffoni per incontrare il Dream Team, con l’esperienza di “un’avventura” lunga cinque anni nell’esecutivo di palazzo Santa Lucia.
È in programma per domani la visita del Presidente della Giunta Regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nell’ambito della cinquantesima edizione del Giffoni Film Festival. 
Questa sesta edizione di Next Generation ha dato occasione di conoscere tante nuove startup ma ha dato anche modo a vecchi amici di tornare nel mondo Giffoni. È il caso dei ragazzi di Vimove, giovane startup catanese con lo scopo di raccogliere fondi per progetti cinematografici attraverso il crowdfunding, rendendo però i vari mecenati veri e propri produttori del film tramite il concetto delle royalties.
Di cosa abbiamo bisogno veramente? Dell’indispensabile, del necessario, dell’ambiente. “Considerate la quantità di oggetti che abbiamo nelle nostre case e pensate a dopo quanto tempo si trasforma in spazzatura”: Ezio Maisto ha provato a raccontarla così a #Giffoni50.
Sarà il nuovo teen dramedy made in Italy dell’autunno: Sul più bello, in uscita il 22 ottobre su produzione Eagle Pictures, è l’opera di debutto di Alice Filippi, presentata in anteprima con le prime immagini a #Giffoni50 dai protagonisti, Ludovica Francesconi, Eleonora Gaggero, Gaja Masciale, Jozef Gjura, dal cantante Alfa, dalla regista Alice Filippi e dal produttore e sceneggiatore Roberto Proia
Rappresentano un’idea, sono collezionabili e indossarne una significa scegliere da che parte stare. Le spillette iPins caratterizzeranno le giornate di Giffoni 2020 che quest'anno festeggia i suoi 50 anni. 
Quella di Antonio Podeia, amministratore delegato della Mito Krew, si definisce start up solo come anno di nascita, ma fa tesoro delle lunghe e faticose esperienze coltivate in Oriente nella produzione del settore tessile.

Endless in anteprima italiana a #Giffoni50

Venerdì, 28 Agosto 2020 10:20
Come da tradizione ormai consolidata nelle ultime edizioni, anche quest’anno #Giffoni50 ospita un’anteprima ad alto tasso emotivo, che fa parte del filone della sick lit, quelle storie adolescenziali che intrecciano i primi amori a tragedie inenarrabili, di solito legate a gravi malattie o, come nel caso di Endless, di morte.