Venerdì, 11 Febbraio 2022 12:47

Giffoni delle meraviglie: domenica 13 febbraio riapre il Santuario di Santa Maria a Vico

Ritorna a splendere il Santuario di Santa Maria a Vico, luogo di culto nella frazione di Giffoni Valle Piana. Domenica 13 febbraio, alla presenza dell’Arcivescovo Andrea Bellandi, il santuario riaprirà con la prima celebrazione in programma alle ore 11.

Una festa speciale per i fedeli ma soprattutto per l’intera città dopo la chiusura dei mesi scorsi. Chiesa basiliana di età Paleocristiana, con pianta a croce, è databile intorno al IV-V secolo d.C. e ubicata all’ingresso sud di Giffoni, ristrutturata nel 2015 con un finanziamento da 2 milioni di euro con fondi europei erogati della Regione Campania, lo scorso 15 agosto un fulmine colpì la tettoia del santuario pochi minuti prima della funzione per festeggiare la ricorrenza dell’Assunta. Mentre la saetta squarciò il campanile del complesso monumentale, all’interno della struttura era presente solo Don Giousè Santoro, salvatosi miracolosamente dalla successiva caduta di calcinacci.

In seguito all’episodio dello scorso 15 agosto, il Santuario di Santa Maria a Vico fu considerato inagibile e interdetto al culto. Grazie alle tantissime donazioni dei fedeli, nello scorso gennaio sono iniziati i lavori di messa in sicurezza dell’intero complesso monumentale, con il ripristino della copertura completato nei giorni scorsi.

Leggi anche