Martedì, 27 Luglio 2021 20:04

Luce dei tuoi occhi con Anna Valle presentata in anteprima a #Giffoni50Plus

Applausi e commozioni per l’anteprima italiana della serie Luce dei tuoi occhi, dal 15 settembre  su Canale 5. La prima puntata è stata proiettata per i juror della Sala Truffaut, accompagnata dal produttore di Banijay Massimo Del Frate e dalla protagonista Anna Valle, di ritorno al #Giffoni50Plus dopo la winter edition 2020 quando ha presentato il corto Sulle punte diretto dal marito Ulisse Landaro, con lei in sala anche questa volta (“In quel caso – scherza l’attrice – ho partecipato in DAD”). Questo progetto segna il suo ritorno a Mediaset dopo dieci anni, mentre per la stessa casa di produzione ha girato Lea e i bambini degli altri.

Durante l’incontro sono saliti sul palco il direttore di Giffoni Claudio Gubitosi e il Sottosegretario del Ministero dell’Interno Carlo Sibilia per un saluto a ospiti e giffoner. L’attrice ha risposto a Gubitosi: “Grazie per avermi invitata a far vedere ai vostri ragazzi questa bellissima serie e a ricevere questo bagno di calore. Ricordo la sala piene, ma oggi lo è stato lo stesso, anche se siete meno della metà dei posti a sedere io la vostra energia l’ho sentita”.

La storia della fiction ruota attorno alla coreografa Emma (Anna Valle) di ritorno da New York in Italia dove si trova ad insegnare ad un gruppo di alunne talentuose per riappropriarsi del suo passato e superare un lutto.

La realizzazione è stata piuttosto complicata a causa della pandemia, ma il set è stato uno dei primi a ripartire come racconta il produttore: “Saremmo dovuti partire a gennaio 2020 ma è successo qualcosa di scioccante che non avevamo la minima idea di come affrontare. Non sapevo se saremmo mai riusciti a girare ma durante il lockdown abbiamo studiato alcuni protocolli di sicurezza per salvaguardare la salute di tutti e permettere al sistema audiovisivo di andare avanti. Abbiamo iniziato le riprese a luglio con grandissima emozione in parte a Roma e in parte a Vicenza. E non è un mistero che abbiamo avuto casi di Covid sul set. Inizialmente il titolo sarebbe dovuto essere “Danzando al buio”, mi sembra simbolico il modo in cui l’abbiamo cambiato”.

“Quando sul set – racconta l’attrice – mi è venuta la febbre a 38 e mezzo ho gettato il set nel panico, dopo ci abbiamo riso sopra perché non era Covid ma semplice influenza ma in quel momento non sapevamo che fare”. Ad affiancare Anna Valle troviamo in scena Giuseppe Zeno, “una coppia inedita – continua Del Frate – che ci ha molto convinto”. Gli fa eco Anna Valle: “Giuseppe Zeno è simpaticissimo, con lui ho lavorato con semplicità e serenità”. I giurati hanno anche chiesto all’attrice di commentare alcuni dei ruoli precedenti, tra cui Sorelle, “un progetto – dice – a cui sono molto affezionata. In quel caso era in scena uno dei tradimenti più forti, quello del tuo stesso sangue mentre Emma, la protagonista di Luce dei tuoi occhi, ha perso qualcosa e cerca di riprendersela”.

Leggi anche