Venerdì, 04 Giugno 2021 12:20

“Due territori in cerca d’autore” nel Piano Nazionale Cinema per la Scuola: Giffoni partner del Liceo “Fiorentino” di Lamezia Terme e dell’Istituto d’istruzione superiore di Tropea

“Due territori in cerca d’autore” è il titolo del progetto presentato dal Liceo Classico “Francesco Fiorentino” di Lamezia Terme che si fonda su di un interessante partenariato, in particolare con l’Istituto di Istruzione Superiore di Tropea e che vede una partnership importante con Giffoni Experience. Grazie a questa collaborazione, fortemente voluta dal dirigente scolastico dei due istituti, il professor Nicolantonio CutuliGiffoni mette a disposizione della rete scolastica la sua storia, il suo know how, le competenze maturate nel campo della cinematografia per ragazzi. Il progetto rientra nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola, che nasce da un Protocollo d’intesa siglato nel 2018 tra Ministero dell'Istruzione ed il Ministero della Cultura, ed è un’attività finanziata dal Bando A2 “Visioni Fuori-Luogo – Cinema per la Scuola”.

L’obiettivo del progetto è quello di tracciare similitudini e differenze tra i due territori, entrambi espressione di un contesto regionale non semplice, da un punto di vista sociale, ma comunque molto interessante e vivace dal punto di vista culturale, in particolare sotto il versante della creatività. La diffusione della cultura cinematografica in questo contesto sociale può rappresentare un tassello molto importante che arricchisce l’offerta formativa e favorisce occasioni di scambio e di confronto tra studenti. E’ evidente quanto tutto questo sia perfettamente in linea con quello che Giffoni fa da oltre cinquant’anni.

Il Liceo Classico “Francesco Fiorentino” di Lamezia Terme fa parte della rete di scuole che afferiscono all’Ambito territoriale Calabria 01 della provincia di Catanzaro. La rete scolastica realizzata con l’Istituto Istruzione Superiore di Tropea consente la collaborazione con la mèta turistica più conosciuta della Calabria; un punto di forza nell’ottica della promozione e divulgazione del prodotto. Inoltre, l’Istituto Istruzione Superiore di Tropea risulta essere anche capofila e polo formativo per l’Ambito Territoriale Calabria 013 che racchiude ben tredici istituzioni scolastiche. Il lavoro viene, inoltre, sviluppato e portato avanti anche grazie a forme di collaborazione con enti e associazioni presenti sul territorio di riferimento. Una vera e propria azione di animazione territoriale dove trovano spazio, oltre alle istituzioni scolastiche, enti locali ed associazioni

Nell’ambito della rete scolastica predisposta per il progetto, sono circa duecento i ragazzi coinvolti dal progetto divisi tra scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo e di secondo grado.

Tra gli obiettivi generali e specifici che il progetto si propone ci sono la conoscenza dei linguaggi cinematografici, la consapevolizzazione di limiti e risorse dei propri contesti ambientali, la pianificazione di azioni di contrasto alle questioni sociali, lo sviluppo di una coscienza critica e di proposte innovative per il futuro.

Il progetto prevede un’attività laboratoriale, attualmente in corso, per la composizione di un testo di sceneggiatura ed azioni operative per la realizzazione di un lungometraggio. “Documentario e Fiction: Tanti modi per raccontare una storia” è la traccia del laboratorio cinematografico che si compone di dieci incontri con il coinvolgimento di quaranta studenti. Gli incontri si svolgeranno fino al prossimo 16 giugno.

Al laboratorio seguirà la realizzazione del lungometraggio per il quale saranno protagonisti tutti gli alunni degli istituti interessati dal progetto.

Nella fase laboratoriale è previsto anche un momento di orientamento degli studenti nella scelta dei ruoli che dovranno assumere per la realizzazione del prodotto cinematografico: aiuto regista, produttore, attore, comparsa, fonico, operatore luci e così via.

Al termine della realizzazione del laboratorio e, quindi, predisposta la sceneggiatura definitiva, si procederà ad effettuare i casting con gli studenti che hanno partecipato ai corsi, in modo da selezionare protagonisti, comparse e studenti di supporto alla produzione (microfonisti, ciakkisti, etc.) del lungometraggio. Una volta ultimato il casting si procederà con la selezione definitiva delle location in cui girare le scene, nei due territori coinvolti. Dopo quest’ultima fase si potrà iniziare con il girato vero e proprio.

Punto di raccolta del progetto sarà l’edizione #Giffoni50Plus che si svolgerà a luglio. Per ognuno degli istituti partecipanti al progetto saranno coinvolti e presenti i gruppi di lavoro che potranno vivere in prima persona la magia del Festival oltre che la presentazione in un evento speciale di rilievo internazionale del lavoro prodotto.