Lunedì, 12 Aprile 2021 17:29

Come stanno vivendo i giovani la pandemia? Torna su Sky TG24 "Ragazzi interrotti", la serie che dà voce alla Generazione Z"

Come stanno vivendo i ragazzi la pandemia? E' questa la domanda che con maggiore frequenza si è posto il fondatore e direttore di Giffoni Opportunity Claudio Gubitosi, a partire dal primo lockdown. Ed è la stessa domanda che ispira la serie short di Sky Tg24 “Ragazzi interrotti”, un progetto che racconta, attraverso le voci dei più giovani, gli effetti che le restrizioni imposte dall'emergenza sanitaria hanno provocato sulle loro vite, dalla Dad, che li ha costretti a rimodularsi in un nuovo percorso didattico, alla paura del contagio, dallo choc per un mondo che all'improvviso ha iniziato a cambiare ritmo, all'impossibilità di frequentare i propri coetanei senza i filtri di mascherine e distanze.

Articolata in sei puntate, la serie short in onda dal 12 aprile all’interno di tutte le principali edizioni del tg, e sempre disponibile sul sito skytg24.it, on demand e sui canali social, è curata da Ilaria Iacoviello e Stefano Sassi, con la supervisione del direttore Giuseppe De Bellis e del vicedirettore Omar Schillaci, con la regia di Francesco Venuto.

Protagonisti delle puntate della seconda serie saranno Alyssa, Luce, Alfred, Alberto, Massimiliano, Sara e Samuele: sei storie, raccolte anche grazie alla collaborazione della community di Scuolazoo, che ancora una volta testimoniano la capacità dei ragazzi di non darsi per vinti davanti alle tante restrizioni che li hanno provati fisicamente e psicologicamente e che hanno mutato radicalmente il loro mondo.

C’è la storia di Alyssa, una ragazza non vedente, per la quale il contatto è fondamentale nelle relazioni, che però non si è mai arresa. Quella di Luce, una ragazza aquilana che, dopo la “zona rossa” del terremoto, ha dovuto affrontare quella imposta dal lockdown. C’è Alfred, vittima di bullismo, che ha trovato il suo riscatto nella scuola e nel teatro e Alberto, che, per aiutare la famiglia alle prese con difficoltà economiche, si è inventato un nuovo lavoro pur continuando a studiare. E ancora Massimiliano, che dopo aver avuto la madre ricoverata in ospedale per il covid, sostiene l’importanza della Dad per tutelare la salute e la sicurezza della sua famiglia. Infine Sara e Samuele, una coppia di giovani che racconta come è stato vivere l’amore adolescenziale tra i mille divieti che spesso impediscono di vedersi per stare assieme.

Ragazzi interrotti è un progetto importante – ha commentato Gubitosi – che sposa quella che fin dall'inizio è la storia di Giffoni. I più giovani, che sono i nostri protagonisti e il cuore pulsante della nostra community, sono stati forse i più colpiti dalla pandemia ed è giusto rivolgere un'attenzione speciale alle loro voci, ai loro desideri, accogliendo le ansie, le paure, ma anche la speranza e la voglia di tornare a vivere”.

Qui il link alla prima stagione

Leggi anche

Aprile 15, 2021

Giffoni 2021: Un grido di felicità

Categoria: News Giffoni Experience
Dal 21 al 31 luglio la cinquantunesima edizione con le attività per il cinquantennale. 150 film, 9 anteprime, 150 talenti e ospiti. Iniziato il lavoro di conferma e di iscrizione per 5000 ragazze, ragazzi e giovani di 90 città italiane e 20 nazioni in…