Martedì, 02 Marzo 2021 11:23

#Giffoni50: così la storica sala Truffaut si prepara a diventare ancora più bella, moderna e accogliente

Sarà ancora più bella, più comoda e soprattutto, più tecnologica: in occasione del primo mezzo secolo di storia di Giffoni, la sala Truffaut della Cittadella del cinema, si prepara infatti a cambiare look. Saranno 710 le poltrone nuove di zecca, che si uniformeranno per modello e qualità a quelle delle sale della Multimedia Valley, mentre l'impianto audio e lo schermo verranno totalmente rinnovati. Il nuovo sistema di proiezione sarà 4k laser. I lavori di restyling riguarderanno i servizi, le tecnologie delle quattro sale per i collegamenti on line, l'impianto di aria condizionata. Infine è previsto un servizio di video sorveglianza esteso a tutta l'area della Cittadella e della Multimedia e un servizio anti-intrusione in tutte le strutture.

L'intervento è reso possibile grazie a un contributo ottenuto dal Mibact: Giffoni aveva infatti presentato istanza al Ministro Dario Franceschini e alla Direzione Generale per il Cinema, diretta da Nicola Borrelli, per ottenere un finanziamento speciale da destinare alle attività celebrative del cinquantennale. Questo importante riconoscimento del Mibact copre il 70% delle spese di tutte le attività ed interventi, il restante 30% è coperto da fondi propri di Giffoni Experience. La commissione di valutazione ha ritenuto il progetto meritevole di attenzione, collocandolo, per sostegno, al primo posto tra tutti quelli ammessi.

Altri progetti in esecuzione sono: la produzione del film “Giffoni 50: una bella storia italiana” e l'organizzazione di 10 eventi in altrettante città italiane e 5 all'estero, per promuovere #Giffoni50. Un esempio virtuoso di come i fondi pubblici contribuiscano a sostenere i beni pubblici: Cittadella e Multimedia rientrano infatti nel patrimonio del Comune di Giffoni Valle Piana.

Il riconoscimento del Mibact consentirà pertanto di rendere ancora più efficace il messaggio che da cinquantuno anni Giffoni si impegna a diffondere nel mondo e di potenziare la sua rete strutturale, proprio a partire dalla Sala Truffaut.

In quella sala ci sono gli ultimi 20 anni della nostra storia – dichiara il Fondatore e Direttore Claudio Gubitosicentinaia di migliaia di ragazze e ragazzi hanno vissuto la loro prima esperienza con Giffoni, il suo cinema, i suoi autori. Ha accolto tantissimi eventi: anteprime, concerti, spettacoli, teatro, convegni, danza, dibattiti. Come esercenti cinematografici ha condiviso con i nostri spettatori le migliori produzioni della stagione. Con i nostri progetti scolastici ha ospitato oltre 500mila studenti di diverse regioni. Ha fatto gloriosamente la sua parte e oggi esige di poter avere una sostanziale attenzione, per accogliere e stupire ancora di più questa generazione e quelle che verranno”.

La “nuova” Sala Truffaut sarà pronta per accogliere, dal 7 al 9 maggio, gli Stati Generali a cui prenderanno parte i direttori e i rappresentanti delle rassegne e dei festival cinematografici italiani (oltre 190) già protagonisti dell'incontro on line promosso da Giffoni, il 5 febbraio, per cooperare e ripensare il futuro una volta alle spalle l'emergenza sanitaria.

 

Leggi anche

Aprile 15, 2021

Giffoni 2021: Un grido di felicità

Categoria: News Giffoni Experience
Dal 21 al 31 luglio la cinquantunesima edizione con le attività per il cinquantennale. 150 film, 9 anteprime, 150 talenti e ospiti. Iniziato il lavoro di conferma e di iscrizione per 5000 ragazze, ragazzi e giovani di 90 città italiane e 20 nazioni in…