Mercoledì, 17 Giugno 2020 14:37

Ripensare i parchi culturali? Dal 19 al 21 giugno arriva Utopie Situate - Cultural Community Jam, tra i partner anche Giffoni Opportunity

Venerdì 19 giugno alle 18, partirà live dalla pagina Facebook del Pessoa Luna Park una maratona digitale lunga 3 giorni per ripensare i parchi culturali nel rispetto delle misure post-covid19. È questa la grande sfida lanciata dalla Cultural Community Jam, l’evento è ideato e prodotto da Pessoa Luna Park, organizzato in collaborazione con Scostumat* e sostenuto anche da Giffoni Opportunity.

La Jam, tutta digitale e gratuita, si svolgerà dal 19 al 21 giugno sulla piattaforma Slack con lo scopo di co-progettare un modello inedito e replicabile (open source) di spazio culturale per la collettività. Rigenerazione urbana, quotidianità e relazioni, ecosostenibilità, cultura e intrattenimento, istruzione e formazione sono i temi sui quali tutti coloro che vorranno cimentarsi saranno chiamati a sviluppare idee durante la maratona.

Molteplici saranno i protagonisti dell’iniziativa: non solo chi deciderà di iscriversi e misurarsi con le 5 track da affrontare, ma anche i tanti esperti e mentor pronti ad ispirare e stimolare i partecipanti. Insieme a Giffoni, rappresentata dal suo direttore Claudio Gubitosi, ci saranno Farm Cultural Park, TLON, Foqus, Architecture of Shame, Convento Meridiano, Lo Stato dei luoghi, Onde Alte.

L’iniziativa rappresenta il primo capitolo del progetto Utopie situate, nato proprio in piena fase emergenziale con l’intento di realizzare un nuovo parco culturale che consista in uno spazio all’aperto multiforme, un microcosmo eco-friendly che possa rispondere a tutte le esigenze attuali della comunità. Un luogo che non offre servizi ma esperienze, uno spazio che racchiuda un’area dedicata agli spettacoli, un orto urbano, una zona solarium, una palestra, diversi giochi urbani, un’area dedicata ai più piccoli e una serie infinita di sdraio e amache dove passare gli assolati pomeriggi. I parchi culturali nascono dall’idea di costruire spazi di libertà rimodulati sulla base della nuova immagine di comunità che ormai si sta ridefinendo.

La maratona è aperta a tutti e per partecipare non bisognerà fare altro che registrarsi. Le 5 proposte vincitrici saranno alla base dei progetti esecutivi dei futuri parchi culturali e la prima sperimentazione è già programmata per il prossimo luglio al Pessoa Luna Park.

Per conoscere tutti i dettagli della Cultural Community Jam è possibile visitare il sito ufficiale  www.utopie situate.it

Leggi anche