Giovedì, 21 Maggio 2020 09:58

Con i giffoners Bper Banca immagina gli istituti di credito del futuro

La banca del futuro passa per Giffoni”: è questo il titolo del progetto fortemente voluto da Giffoni Opportunity, Innovation Hub e Bper Banca. Quali sono le esigenze della generazione Z? Come cambieranno, o stanno già mutando pelle, gli istituti di credito del futuro? I giovani saranno dunque chiamati a collaborare con gli addetti ai lavori, producendo infografiche, report e questionari che saranno utili a definire le nuove frontiere del banking, ma anche a colmare le lacune di educazione finanziaria. Ad anticipare l'ambiziosa iniziativa, co-founder e account manager di Giffoni Innovation Hub Antonino Muro, tra i protagonisti di una call promossa dal direttore di Giffoni Opportunity Claudio Gubitosi.

Giffoni inizia un nuovo percorso - ha spiegato Gubitosi - ci faremo compagnia per lunghi mesi per incontrare tutti quegli innovatori capaci di mutare in meglio le nostre esistenze. E ci piace inaugurare questo format nel migliore dei modi, ospitando insieme ai nostri giffoners e ai nostri masterclassers, Pierpio Cerfogli, vice direttore Bper Banca e il responsabile delle relazioni estere Eugenio Tangerini”.

Ma cosa lega Giffoni Opportunity a Bper banca? “La voglia di essere vicini ai giovani”, commenta Tangerini, ricordando i numerosi progetti avviati dall'istituto di credito, come un cartoon e un libro per bambini affinché, fin da piccoli, siano messi nelle condizioni di comprendere dinamiche che in realtà sono più semplici, se correttamente spiegate, di quello che molti immaginano. Un'attenzione particolare Bper la riserva anche ai più grandi, grazie a un programma sul gioco d'azzardo, “che chiarisce in maniera molto semplice che l'unico modo errato per guadagnare denaro è proprio questo”.

Entusiasti i giffoners Marika, Francesco, Enrico, Mariacristina e Daniele che, indossando le t-shirt del festival a conferma che Giffoni è un'esperienza che resta tatuata sulla pelle, hanno “interrogato” gli esperti sul digital banking e sulle truffe digitali, passando poi alle nuove professioni del comparto, come quella del data analyst o dell'e-commerce manager.

Forte il messaggio lanciato da Cerfogli, bankers con un passato da dj confessato per la prima volta proprio al direttore Gubitosi: “L'elemento determinante per costruire il futuro che oggi ci sembra così difficile è la fiducia. Ai ragazzi chiedo di essere portatori e acceleratori di fiducia perché questa sarà la salvezza del nostro Paese”. Ma c'è anche un'altra lezione che dopo l'epidemia sanitaria dobbiamo fare nostra: “Mettere insieme tecnologia e human”, che è poi alla base del suo libro "2030, The Bank OnLife", un saggio narrativo che descrive il mondo della banca, di oggi e di domani, ipotizzando un new model sulla base di intuizioni che scaturiscono dalle conoscenze approfondite e dal vissuto ultraventennale personale dell'autore ai vertici di uno dei più importanti gruppi bancari italiani.

I risultati della survey lanciata da Bper e Innovation Hub serviranno per tracciare le linee guida di un hackathon riservato al Dream Team di Giffoni che si terrà online nel mese di luglio. I ragazzi, partendo dai risultati della survey, cercheranno di progettare la loro banca del futuro, immaginando nuove soluzioni di finanza sostenibile e strumenti digitali. Il report sarà presentato durante la prossima edizione del Giffoni Film Festival, con la premiazione dei progetti vincitori.

Leggi anche