Lunedì, 09 Marzo 2020 11:20

#Giffoni50: Diventa juror della sezione Gex Doc

Per partecipare c'è tempo fino al 31 marzo

Una call per selezionare i jurors della sezione GEX DOC di #Giffoni50, in programma dal 16 al 25 luglio 2020. Per la prima volta, in occasione del suo compleanno speciale, Giffoni Opportunity ha deciso di riservare una preziosa opportunità a tutti i nati prima del 15 luglio 2002, consentendo loro di vivere un'esperienza davvero straordinaria: entrare a far parte di GEX DOC, la sezione più recente del Festival nata nel 2014, e dedicata a un pubblico che accoglie giovani, genitori, insegnanti. Quest’anno i primi 50 candidati che invieranno il questionario d’iscrizione, entro il 31 marzo 2020, avranno l’occasione di poter vivere tutte le emozioni del festival da veri giurati.

GEX DOC ha lentamente saputo conquistare gli spettatori con i suoi film, storie vere narrate in forma di documentario, incentrate su tematiche attuali come le migrazioni, le vecchie e nuove guerre che affliggono il pianeta, le difficoltà quotidiane create da un handicap, la ricerca della propria identità. Argomenti che, di volta in volta, offrono nuovi e interessanti spunti di dibattito, riflessione e confronto, contribuendo ad arricchire conoscenze e sensibilità.

Cosa faranno i giurati di questa sezione? Assisteranno a tutte le proiezioni delle opere in concorso, partecipando ai dibattiti per poi assegnare il Grifone al Miglior documentario. A inizio aprile, l'Ufficio Giurie invierà via mail a tutti i selezionati le informazioni per poter regolarizzare l'iscrizione.

ECCO COME ISCRIVERSI: https://www.giffonifilmfestival.it/gex-doc-giuria.html


Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Giurie (Lun/Ven dalle 09:30 alle 13:00 o dalle 15:00 alle 17:30) allo 089 8023208 – 8023248. Mentre gli indirizzi mail a cui scrivere sono:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi anche