Giovedì, 13 Febbraio 2020 09:58

Giornata Mondiale della Radio: ANG inRadio celebra l’evento on air con la presidente della Fondazione Antonio Megalizzi

Al progetto partecipa anche Giffoni con Ang In Radio – Youth Experience

Passione, creatività, voglia di dar voce al proprio territorio: si chiama 'Ang In Radio' e viaggia sul canale digitale, coinvolgendo 44 web station presenti in 13 regioni d'Italia (6 in Emilia Romagna, Campania e Lazio, 4 in Lombardia e Puglia, 3 in Veneto, Marche e Sicilia, 2 in Basilicata, Piemonte, Sardegna, Calabria e 1 in Toscana). Nasce da qui il primo network radio 'under 30' pronto a collegare la “meglio gioventù” di tutta Italia grazie all'Agenzia Nazionale per i Giovani, l'ente vigilato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Commissione Europea. Tra i partner anche Giffoni Opportunity che ha partecipato all'iniziativa con Ang In Radio - Youth Experience.

Questo pomeriggio ospite dell'emittente sarà Luana Moresco, presidente della Fondazione Antonio Megalizzi, nel corso di un’intervista che andrà in onda dalle 14:30, in occasione di uno speciale realizzato per la giornata mondiale della radio. Tra gli ospiti anche Claudio Cecchetto e Danilo Sulis di Radio 100 passi, erede dell’emittente fondata da Peppino Impastato, che trasmette dalla casa confiscata al boss Gaetano Badalamenti.

La radio è una palestra per la mente, uno strumento di inclusione con cui i ragazzi possono sperimentare - afferma Moresco - Ti fa arrivare a tutti. La fondazione Megalizzi nasce proprio con l’obiettivo di portare avanti il messaggio di Antonio, avvicinare i cittadini alle istituzioni, italiane ed europee e raccontare le opportunità dell’Europa”.

E’ una sfida che stiamo portando avanti con passione e determinazione perché crediamo nel valore sociale della radio, formidabile strumento per costruire comunità con i ragazzi concretamente protagonisti. Tante realtà locali coinvolte nel progetto hanno trovato il loro strumento di ‘riscatto’ come nel caso di Domanico (Cosenza), località di 900 abitanti dove la radio ha portato entusiasmo, partecipazione e voglia di mettersi in gioco anche per alcuni giovani che avevano addirittura abbandonato la scuola”, spiega Domenico De Maio, Direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani.

È possibile ascoltare ANG inRadio scaricando l’APP su tutti i digital store oppure sul sito https://www.agenziagiovani.it/ang/3220-radio

Leggi anche