Mercoledì, 11 Dicembre 2019 15:00

"Cantieri" di idee e creatività: al via l’ultima tappa di School Experience a Palermo

In Sicilia l’abbraccio di 500 studenti delle scuole primarie per il festival itinerante, inserito nel Piano Nazionale Cinema per la Scuola, promosso da Miur e Mibact

Un’area abbandonata per anni, o quasi, tornata a nuova vita. Hanno radici salde nel passato e visioni rivolte al futuro i Cantieri Culturali alla Zisa: una cittadella con 39 spazi - un tempo utilizzati dalla famiglia Ducrot per produrre arredi in stile liberty - oggi occupati da associazioni, enti del Terzo settore, musei, accademie e un gran cinema. Una fabbrica, appunto, che non produce più mobili ma diventa industria creativa. Oggi i Cantieri sono il polmone culturale di Palermo, il simbolo di una rinascita, di idee che trasformano e ridisegnano non solo le coscienze ma anche gli spazi e, non è un caso, che Giffoni abbia scelto di terminare il viaggio di School Experience qui.

Il festival itinerante, inserito nel Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da Miur e Mibact, dopo aver toccato Veneto, Calabria e Sardegna coinvolgendo oltre 8mila docenti e studenti, questa mattina ha dato il via alla sua ultima tappa. Ad attendere nell’ampia sala del Cinema de Seta sono stati 500 studenti delle scuole primarie della città. Occhi grandi sgranati, la gioia di essere protagonisti di un evento che li mette al centro, la voce tremante dall’emozione che batte il silenzio e la paura e dà vita al confronto, alla voglia di stare insieme, di incontrarsi e di crescere.

L’idea di avvicinare il cinema alla didattica - commenta l’assessore alla scuola del Comune di Palermo, Giovanna Marano - di utilizzare l’espediente di un film per veicolare tra i giovani contenuti stimolanti, è non solo un’iniziativa intelligente, ma un’attività del tutto coerente con la funzione stessa della scuola: allargare gli orizzonti, far vedere l’altro e l’oltre, essere una finestra sulla vita, quella fuori e dentro di noi. Grazie a Giffoni per quest’occasione”.

In Sicilia l’evento è realizzato in partnership con il Comune di Palermo - Assessorato alla Scuola e con Inventare Insieme (onlus) - Centro Tau, diretto da Francesco Di Giovanni.

Applausi e commozione in sala per i film vincitori di School Experience. Ad essere proposti ai giovani spettatori, per la sezione Feature Experience destinata ai lungometraggi, è stato IL PICCOLO YETI di Jill Culton, l’opera valorizza l’amore per l’amicizia e la natura. Per Short Experience, dedicata ai cortometraggi proposti da registi italiani e internazionali, è toccato a BELLY FLOP di Jeremy Collins. La storia di una bambina coraggiosa alle prese con diversi tipi di tuffo, incurante della talentuosa atleta che le ruba la scena. Infine, per Your Experience, dedicata ai cortometraggi realizzati dalle scuole, gli applausi sono andati ad ARIA di Mirko Vigiliotti e Giancarlo Vasta. In un mondo devastato dalla guerra, il protagonista di questo corto è alla ricerca del padre, durante il viaggio imparerà il valore dell’amicizia.

Attenzione e interesse anche per i due laboratori proposti da Giffoni: il primo, DIGITAL PROF, si pone nell'ambito delle attività rivolte alla formazione dei docenti. MOVIE LAB, invece, è articolato come una lezione di cinema interattiva per permettere ai ragazzi di comprendere il linguaggio audiovisivo. Tantissimi gli istituti, inoltre, che hanno scelto di far visita al truck della Polizia Postale nell’ambito della campagna educativa itinerante realizzata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per il progetto Safer Internet Centre – Generazioni Connesse.

L’ultima tappa del festival si chiuderà venerdì 13 dicembre, alle ore 21:00, presso il Cinema De Seta alla presenza dell’intera cittadinanza, della comunità studentesca e delle istituzioni. Durante l’evento saranno premiati i registi e le scuole vincitrici della prima edizione del Festival itinerante.

Leggi anche