Martedì, 19 Novembre 2019 14:58

Quattro giffoners a Doha per l'Ajyal Youth Film Festival

Sono quattro i giffoners approdati a Doha, in Qatar, per partecipare all'Ajyal Youth Film Festival. Fino al 23 novembre, Delia Carbone, Marco De Pascale, Andrea Mauro e Renato Giuseppe Moscati, avranno l'occasione di visionare tanti film pensati per i ragazzi e di stringere nuove amicizie, prima di rientrare in Italia il 24. L’Ajyal Youth Film Festival è stato fondato e promosso dal Doha Film Institute e vanta, da sempre, il sostegno di Giffoni Opportunity. Il termine Ajyal in arabo si traduce generazioni, riferendosi ai ragazzi - di età compresa dagli 8 ai 21 anni - di diverse nazionalità che animano il festival. I giurati sono divisi in tre categorie: Mohaq (tradotto “luna nuova” comprende i ragazzi dagli 8 ai 12 anni), Hilal (la “luna crescente” a cui appartengono i ragazzi dai 13 ai 17 anni) ed infine Bader (“la luna piena” dai 18 ai 21 anni). Tra gli eventi speciali, Geekdom, un contenitore pop dove troveranno posto cosplay e tornei di videogiochi; spettacoli musicali con artisti locali e internazionali ed una mostra multimediale. Fatma Hassan Alremaihi, direttore del festival e amministratore delegato del Doha Film Institute, ha dichiarato: “L'arte della narrazione è un aspetto fondamentale della natura umana e Ajyal 2019 presenta il lavoro degli artisti locali attraverso un'esperienza coinvolgente che offre al nostro pubblico approfondimenti sulle espressioni di tutto il mondo”. Un festival a trecentosessanta gradi, dove i ragazzi potranno implementare le proprie conoscenze cinematografiche e divertirsi in compagnia di coetanei provenienti da oltre 45 Paesi.

Leggi anche