Martedì, 05 Novembre 2019 18:15

Fare scuola con il cinema: School Experience fa tappa a Cittanova tra riprese, proiezioni e lab

Fino a venerdì 8 novembre, in Calabria, saranno oltre 2000 gli studenti delle scuole secondarie di I grado coinvolte nell’iniziativa promossa da Miur e Mibact

Il cinema come stimolo alla consapevolezza e alla discussione, come strumento didattico, come mezzo di confronto, riflessione e divertimento: è con questa convinzione che a Cittanova si fa strada School Experience Festival, il progetto di Giffoni Opportunity realizzato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola, promosso da MIUR e MIBACT. Gioia e attesa hanno segnato l’inizio della seconda tappa del festival itinerante che, dopo il Veneto, è pronto a conquistare l’affetto di oltre 2000 studenti delle scuole secondarie di I grado della Calabria.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Cittanova, ha due obiettivi: utilizzare l’audiovisivo come mezzo di scoperta, conoscenza e insegnamento e offrire l’occasione di relazionarsi alla settima arte attraverso occhi nuovi, quelli del giovane pubblico. Partner del progetto, insieme all’amministrazione comunale, è la SRC – Scuola di Recitazione della Calabria, ideata e diretta da Walter Cordopatri, coordinata da Giorgio Colangeli.

Il cinema va a toccare immediatamente le nostre corde emotive. Suscita commozione, empatia, capacità di immedesimazione nelle sorti degli altri con una forza dirompente – ha spiegato il sindaco di Cittanova, Francesco Cosentino - Vi ringrazio per aver colorato questa sala con la vostra energia. È un privilegio aver portato School Experience nella nostra città e ringrazio il direttore Claudio Gubitosi per l’occasione che ci ha concesso. Questo evento ha donato una ricchezza tangibile ai nostri studenti che entrano a far parte di un circuito nazionale che toccherà tante altre regioni d’Italia”.

A fargli eco Walter Cordopatri, direttore della SRC: “School Experience è un festival ‘necessario’ – ha aggiunto – sentivamo il bisogno di fare qualcosa di tangibile per i ragazzi di questa regione. Grazie a Giffoni possiamo offrire un’occasione importante a centinaia di studenti, un’opportunità per crescere, capire, confrontarsi con la speranza che questo possa divenire un appuntamento fisso”.

La SRC coordinerà le attività degli studenti delle scuole secondarie di primo grado del territorio fino a venerdì 8 novembre. Saranno proprio loro a valutare i film in concorso, selezionati tra un rosa di oltre 1000 opere e dedicati a un pubblico dagli 11 ai 13 anni.

Coltivare i sogni, le ambizioni e le potenzialità dei nostri ragazzi, partendo dalle province, costruendo una rete tra territori diversi – ha spiegato Marco Cesaro, project manager del festival – School Experience  è sostenuto da Miur e Mibact, due ministeri con cui siamo orgogliosi di collaborare ed è realizzato grazie all’impegno di realtà diverse che insieme hanno deciso di costruire un cammino condiviso per la crescita e la formazione di migliaia di giovani”.

Poi, buio in sala e via alla magia: primo film in concorso per la sezione Feature Experience, dedicata ai lungometraggi, è stato BERNI E IL GIOVANE FARAONE di Marco Chiarini. Girato in parte all’interno del Museo Egizio di Torino, tra suggestive location come la Galleria dei Re e il Tempio rupestre di Ellesija, l’opera è una favola tutta italiana che unisce la modernità del XXI secolo al fascino dell’antico Egitto. Ram è un ragazzo di tremila anni figlio della potente dinastia di faraoni Ramsete che viene catapultato nel caotico mondo contemporaneo. Un adolescente educato per essere venerato e governare che ora si ritrova a essere trattato come un diverso. Berenice è una giovane ragazza che vive sulla sua pelle il disagio tipicamente adolescenziale di sentirsi sempre fuori posto e che si ritrova coinvolta in una lontana e misteriosa profezia egizia quando, attraverso il suo sangue, risveglia una mummia nel Museo Egizio di Torino. Insieme, i due ragazzi vivranno un’avventura, piena di elementi fantastici e di riferimenti alla storia dell’antico Egitto.

Finite le proiezioni spazio a tre innovativi laboratori che, fino a venerdì, daranno la possibilità a ragazzi e docenti di entrare nel mondo del cinema. Il primo, GRANDI STORIE IN POCHI MINUTI, è rivolto prioritariamente agli studenti e intende focalizzare l’attenzione su quegli elementi che sono alla base della realizzazione di un film. Il secondo, DIGITAL PROF, si pone nell'ambito delle attività che School Experience propone per la formazione dei dirigenti e docente. Chiude MOVIE LAB, una lezione di cinema interattiva per guidare i giovani alla comprensione del linguaggio audiovisivo.

Leggi anche

Novembre 14, 2019

Giffoners in Spagna per il Festival Internazionale del Cinema di Gijòn

Categoria: News Giffoni Experience
Inizia una bella avventura spagnola per le giffoners Assunta Maglio e Sabrina Serio che partecipano alla 57esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Gijòn, attività che rientra nel fittissimo programma di iniziative internazionali promosse da…