Sabato, 31 Agosto 2019 19:35

Al fianco del Mac Fest anche Giffoni Experience: a Cava si incontrano musica, arte e cultura

Tecnologia, innovazione, brand e identità: parte da qui la prima edizione del MAC Fest, l’iniziativa - organizzata a Cava de’ Tirreni venerdì 30 agosto - portata avanti dal giovanissimo Francesco Oreste insieme a tantissimi suoi coetanei universitari. L'evento è stato accolto con grande entusiasmo dal direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, che ha accettato da subito l’invito a raccontare ai ragazzi la storia di una factory culturale quale Giffoni.

“Quando sono i ragazzi a chiamarmi posso rispondere in un solo modo: eccomi. È soprattutto per questo motivo che sono stato ospite del MAC Fest – ha spiegato Gubitosi – si tratta di un nuovo festival interamente organizzato da giovani, costruito dal basso e che mette in scena le passioni e le storie di diverse generazioni a confronto. Insomma, una giornata in cui nello stesso spazio convivono musica, arte, cultura, innovazione, editoria e tecnologia”.

MAC Fest è nato con l'obiettivo di stimolare la crescita di un movimento culturale tra i giovani, dando nuova linfa al territorio. Tantissimi i ragazzi che hanno scelto di aderire all’iniziativa partecipando ai numerosi seminari ospitati nella Mediateca Marte o visitando la mostra di pittura, new media art, disegno e fotografia allestita nel Complesso di San Giovanni.  

Ho avuto il piacere di partecipare al panel “Arte & Cultura” e non ho perso l’occasione per dialogare in modo diretto con i tanti ragazzi e ragazze presenti – ha continuato il direttore di Giffoni Experience - Più che i soliti consigli, ho provato a trasmettere tanta sana energia, promettendo di incontrarli di nuovo in queste settimane nella Giffoni Multimedia Valley, per scoprire meglio i loro sogni e le loro ambizioni. Ringrazio di cuore per la bella opportunità i giovani che hanno messo insieme questo evento: Francesco Oreste, Pierluigi Di Florio, Francesco Maria Parente, Guido Monaco, Sara Santoriello, Luca Trotta, Gabriele Angrisani, Dario Paradiso, Fabrizio Fiorillo, Nadia Somma, Camilla Di Pasquale, Benedetta Marino, Roberto Bottiglieri e tutti coloro che hanno reso possibile il festival. Un grande grazie va anche al dottor Armando Lamberti, bravo vicesindaco della Città di Cava: lo conosco da tanti anni ed è una persona a cui voglio davvero un gran bene”.

Leggi anche