Mercoledì, 17 Luglio 2019 09:00

Due maratone per la preapertura di #Giffoni2019: da Toy Story alla celebrazione dei 50 anni dell’allunaggio

A poche ore dalla 49esima edizione del Giffoni Film Festival, due maratone d’eccezione sono pronte a entusiasmare e coinvolgere i giffoners: un viaggio tra realtà e fantasia per un pomeriggio davvero speciale. L’appuntamento è per giovedì 18 luglio alle ore 15:00 in Sala Lumière con TOY STORY – IL MONDO DEI GIOCATTOLI di John Lasseter. Il film - che ha conquistato il premio Oscar nel 1996 - darà il via alla maratona che ripercorrerà la storia della saga campione di incasso a livello mondiale. A pochi giorni dall'uscita in sala del quarto capitolo, #Giffoni2019 celebra 24 anni di avventure "verso l'infinito e oltre" proponendo l'amatissima storia Disney. Nella Sala Blu - Grimaldi Lines toccherà, invece, a ODISSEA NELLO SPAZIO: 2001 del genio visionario Stanley Kubrick che racconta del fantastico viaggio del dottor Bowman per studiare un monolite nero. Lo sbarco del primo uomo sulla Luna, il 20 luglio 1969, ha segnato la storia e l'immaginario dell'intero genere umano e per Giffoni, che ha da sempre il raggiungimento degli obiettivi impossibili come missione, questa è un'ulteriore occasione per celebrare la forza dei pionieri.

La maratona dedicata a Woody, Buzz Lightyear e gli altri amatissimi protagonisti continuerà, sempre in Sala Lumière, con TOY STORY 2 - WOODY & BUZZ ALLA RISCOSSA di Ash Brannon e John Lasseter, TOY STORY 3 - LA GRANDE FUGA di Lee Unkrich, fino alla grande conclusione con la proiezione di TOY STORY 4, film di Josh Cooley.

Per l’omaggio all’allunaggio, si continua invece in Sala Blu - Grimaldi Lines con l’opera di Ron Howard, APOLLO 13, la navicella con tre astronauti americani a bordo che mentre si dirige verso la Luna viene sorpresa da un guasto tecnico che costringe i tecnici della NASA a Houston a improvvisare un piano d'emergenza per fare rientrare i suoi uomini. Passando poi per GRAVITY di Alfonso Cuaron, che a bordo dell'Explorer racconta dell'astronauta Matt Kowalski e della dottoressa Ryan Stone, esperta di ingegneria medica, in un viaggio di sopravvivenza e suspense. La maratona si concluderà con il film IL PRIMO UOMO di Damien Chazelle che ripercorre la storia della missione Apollo 11 e di Neil Armstrong.  

Leggi anche