Sabato, 18 Febbraio 2017 15:40

Addio a Pasquale Squitieri

Il regista, nato a Napoli il 27 novembre 1938, aveva 78 anni; è venuto a mancare questa mattina circondato dall'affetto dei suoi cari.
Lo rendono noto il fratello Nicola, la seconda moglie Ottavia Fusco, la figlia Claudine.

Squitieri aveva debuttato alla regia nel 1969 con il film "Io e Dio", prodotto da Vittorio De Sica. Poi con lo pseudonimo William Redford firmò due pellicole del genere spaghetti western, "Django sfida Sartana" del 1970 e "La vendetta è un piatto che si serve freddo" del 1971. Noto soprattutto per i suoi film storico-politici, che hanno spesso diviso critica e opinione pubblica, come "I guappi" (1973), "Claretta" (1984) e "Li chiamarono... briganti!" (1999), film sul brigantaggio postunitario che narra la storia del suo maggior rappresentante Carmine Crocco, Squitieri è stato legato sentimentalmente dagli anni Settanta all'attrice Claudia Cardinale, che ha anche recitato in molti suoi film ("I guappi", "Il prefetto di ferro","Corleone", "Claretta", "Li chiamarono... briganti!"). Dalla loro relazione, durata 26 anni, era nata la figlia Claudine. Dal 2003 era legato sentimentalmente all'attrice e cantante Ottavia Fusco, che aveva sposato nel dicembre 2013.

Pasquale è stato più volte ospite al Giffoni Film Festival.  A nome mio personale e di tutto il Team di Giffoni experience esprimiamo il più profondo dolore

Claudio Gubitosi

Leggi anche