Venerdì, 23 Dicembre 2022 09:26

Povertà educativa: Giffoni tra i protagonisti del seminario della Formazione Quadri Terzo Settore

Dal 16 al 18 dicembre si è tenuto, presso gli spazi del Grand Hotel Salerno, il seminario conclusivo della Formazione Quadri Terzo Settore. All'appuntamento ha preso parte anche Antonia Grimaldi del team della direzione di Giffoni  insieme a Daniela Ruffolo, dirigente dell'Ic Don Milani - Linguiti di Giffoni che ha presentato l'esperienza di Edu@ction Valley, comunità educante da lei fortemente voluta, dove Giffoni è partner storico. Il progetto ha sottolineato, all'interno dei suoi diversi obiettivi, lo sviluppo di comunità, una mission che da sempre accompagna Giffoni, le cui attività sono volte al principio del fare rete per la crescita dei territori. La strategia formativa si è sviluppata all'interno della “dimensione comunitaria”, intendendo per comunità un reticolo multiforme di relazioni tra persone, enti e istituzioni. Una comunità dinamica e inclusiva – hanno sottolineato i promotori dell'iniziativa – trasformante e in trasformazione permanente, mai chiusa in confini geografici rigidi, ma piena di possibilità volte al cambiamento e indirizzata al benessere.

In questa occasione si è tenuta anche l'assemblea nazionale della Rete delle culture e si è discusso del rapporto tra comunità e stakeholder con Giorgio Righetti, direttore ACRI; Marco Imperiale, direttore Fondazione Con il Sud; Alessandro Seminati, direttore CSVnet; Alessandro Lombardi DG ministero LPS; Maurizio Mumolo direttore Forum Terzo Settore, con la moderazione di Giulia Galera – EURICSE.

Il dibattito si è poi incentrato sui patti educativi di comunità che rappresentano una strategia fondamentale per l'innovazione del sistema educativo e per un nuovo modello di governance teso a contrastare proprio la povertà educativa, tematica sulla quale il percorso di Giffoni è sensibile e attivo, attraverso la partecipazione a diversi progetti speciali mirati a scongiurare la dispersione scolastica e a valorizzare i talenti dei ragazzi.

Alla plenaria hanno dato il loro contributo Antonia Autuori, presidente della Fondazione della Comunità Salernitana, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Il dibattito è stato affidato a Marco Rossi Doria, presidente CON I BAMBINI; Francesco Profumo, presidente ACRI; Chiara Tommasini, presidente CSVnet; Vanessa Pallucchi, portavoce Forum Terzo Settore; Marina Elvira Calderone, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali; Giuseppe Valditara, Ministro dell’Istruzione e del Merito, con la moderazione di Renata Maria Viganò, Invalsi.

Al panel sulle buone pratiche e i patti educativi erano invece presenti Riccardo Mazzarella, INAPP, Paolo Di Rienzo, Università di Roma Tre, Emilio Porcaro, RIDAP; Giovanpaolo Gaudino, Forum Terzo Settore Campania, Giffoni Valle Piana, mentre Stefano Arduini, direttore di Vita, ha intervistato Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione CON IL SUD.

L’interazione con i soggetti il Terzo Settore è stata fondamentale per aprire ai percorsi dell’apprendimento formale l’opportunità di valorizzare il patrimonio culturale e naturale locale e, più in generale, tutte le conoscenze, abilità e competenze acquisite dalla comunità mediante l'apprendimento non formale e informale.

Leggi anche