Giovedì, 24 Novembre 2022 16:36

Italia Experience a Madrid: a Giffoni il premio speciale per “aver dato centralità alle voci delle nuove generazioni”

L’iniziativa è cofinanziata dal Ministero della Cultura - Direzione Generale Cinema e Audiovisivo

Giffoni ha inventato un concetto del tutto originale di festival di cinema, immaginando un luogo in cui la priorità sia dare centralità ai giovani, chiedendo che l'attenzione del mondo sia rivolta alle voci meno ascoltate, riconoscendo alle nuove generazioni un ruolo fondamentale nella società e nella cultura”. La seconda tappa di Italia Experience, il progetto di Giffoni, cofinanziato dal Ministero della Cultura - Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, si è aperta ieri sera a Madrid con queste parole. A leggerle è stata la direttrice della 15esima edizione del Festival del Cinema Italiano di Madrid, organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura, Marialuisa Pappalardo.

All’evento hanno partecipato Jacopo Gubitosi, direttore generale di Giffoni, Davide Russo, direttore delle relazioni istituzionali, Gianvincenzo Nastasi della direzione artistica, Erica De Lisio del dipartimento produzioni video e Rita Esposito del settore comunicazione. Alla delegazione è stato consegnato il Premio Speciale - Giffoni Molto più di un Festival.  

“Essere premiati per il lavoro che si svolge è sempre un grande onore – ha detto  Jacopo Gubitosi -  Giffoni è da sempre luogo aperto, spazio di libertà, momento di aggregazione e di crescita. In Spagna avremo modo di affermare, ancora una volta, questi valori. Il riconoscimento che abbiamo ricevuto è il segno di come la nostra attenzione per i giovani è stata percepita in tutta la sua potenza ed efficacia”.

Non sono mancati i complimenti anche del Ministro Consigliere dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, Benedetto Giuntini. Ad accompagnare la serata inaugurale le note della celebre "Roma nun fa' la stupida stasera" del grande pianista, compositore e direttore d'orchestra Armando Trovajoli, interpretata proprio dalla direttrice Pappalardo. Spazio poi alla presentazione del programma della ricca e intesa settimana del Festival, con lo straordinario intervento della grande attrice Assumpta Serna, giurata speciale della sezione dedicata ai docufilm. E ancora l’emozionante performance di Serena Brancale, straordinaria interprete di fama internazionale di nu-soul/jazz.

Le attività di Italia Experience a Madrid continueranno domani, venerdì 25 novembre, sempre presso l’istituto italiano di cultura, con la proiezione del documentario LA VOCE DI FANTOZZI di Mario Sesti alla presenza dei produttori Daniele Liburdi e Massimo Mescia (Volume Entertainment). La voce di Fantozzi è un film documentario su una delle maschere comiche più amate del cinema italiano, un'icona che ha condizionato l'immaginario, la cultura e il linguaggio di un intero Paese come nessun altro, entrando nell'Olimpo degli immortali insieme a Chaplin, Stan Laurel e Oliver Hardy e Totò. Protagonista del film è Paolo Villaggio, nella sua ultima e commovente interpretazione, insieme a personaggi italiani d'eccezione come il premio Nobel Dario Fo e il premio Oscar Roberto Benigni.

Leggi anche