Mercoledì, 23 Novembre 2022 09:24

Digital, cinema, lab, impresa: dal 27 novembre al 3 dicembre Sedici Modi di Dire Ciao a Cittanova con il Campus - andata e ritorno Calabria

L’iniziativa, selezionata dall’impresa sociale Con i Bambini e interamente partecipata da Fondazione con il Sud, vedrà protagonisti oltre 100 adolescenti da Campania, Calabria, Basilicata, Sardegna e Veneto

Il cinema ha la funzione di cancellare l’abitudine e rimescolare i ruoli. Porta energia in uno spazio statico, racconta storie capaci di dare una visione nuova, diversa e condivisa: è da qui che parte il nuovo campus di Sedici Modi di Dire Ciao, il progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, interamente partecipato da Fondazione con il Sud. L’iniziativa, ideata e realizzata da Giffoni, coinvolgerà per quattro anni migliaia di giovani, dagli 11 ai 17 anni, di Campania (Eboli e Giffoni Valle Piana), Calabria (Cittanova), Basilicata (Terranova di Pollino), Sardegna (Nuoro) e Veneto (San Donà di Piave).

Già quattro i Campus - Andata e Ritorno realizzati: il primo in Basilicata a Terranova di Pollino (dal 21 al 25 giugno 2021), mentre gli altri tre in Campania, a Giffoni Valle Piana (dal 21 al 31 luglio durante l’edizione #50Plus), a Eboli, in provincia di Salerno (dall’1 al 4 dicembre 2021) e l’ultimo nel corso di #Giffoni52 (dal 20 al 30 luglio 2022).

Il prossimo appuntamento è in programma, dal 27 novembre al 3 dicembre, sempre in Calabria e, per la precisione, a Cittanova grazie al supporto dell’associazione culturale Prosopon - Scuola di Recitazione della Calabria e Goodwill. Il campus si svolgerà nella sede della SRC, diretta da Walter Cordopatri, presso l’imponente ex carcere del 1600, dove ogni spazio è stato rivalorizzato e predisposto alle lezioni e alla creatività. L’evento vedrà la presenza di oltre 100 adolescenti, accompagnati da due tutor per ogni regione. Ad accogliere le delegazioni in Comune, lunedì 28 novembre, sarà il sindaco di Cittanova, Francesco Cosentino e il fondatore di Giffoni, Claudio Gubitosi.

Conoscersi, raccontarsi, scoprire le realtà e il vissuto dei propri coetanei sono componenti fondamentali dell’iniziativa, che vuole dare vita a un laboratorio di linguaggio cinematografico che si concretizzerà nella produzione di un documentario. Basti pensare a LOVERS ARE CRAZY, il format di auto-narrazione che prevede di raccogliere le biografie di tutti i partecipanti. Il lab racconterà i giffoner in modo originale e divertente, ricorrendo all’espediente della Top Ten (le 10 cose più amate). I ragazzi a loro volta, in tutta autonomia, intervisteranno amici e familiari, creando uno storytelling vivo e collettivo, composto da desideri, passioni e speranze di tantissimi adolescenti. La narrazione diventerà anche scrittura: nelle pagine del GIFFONI DAILY, il magazine online che racconterà il campus. I giovani collaboreranno a un vero e proprio progetto giornalistico, sperimentando l’esperienza della redazione, dalla stesura all’impaginazione. Cresce l’attesa anche per i Movie Days, le giornate di cinema per la scuola, in programma dal 29 novembre al 2 dicembre presso il Cinema Gentile di Cittanova.

E ancora LA DIGITALIZZAZIONE – GUIDA ALL’USO DELLA VIDEOCAMERA E DELLE APP PER IL MONTAGGIO e SHORT MOVIE LAB: i corsi permetteranno di trasformare il proprio smartphone in una videocamera, fornendo gli strumenti e le conoscenze necessarie per realizzare un cortometraggio amatoriale. Tra i workshop anche un incontro a cura del direttore della SRC, Walter Cordopatri sulla recitazione e l’interpretazione.

Un grande racconto corale costruito con testimonianze preziose, catturate dai ragazzi stessi: è SCHOOL LIVE DOC, un mosaico fatto di vita reale che si intreccia al mondo della scuola e fa rivivere tra le immagini lo stesso campus di Cittanova che, con questo laboratorio, diventa un documentario.

Combattere la povertà educativa vuol dire anche sostenere la crescita personale dei ragazzi: è l’obiettivo di LAVORIAMO SULLE EMOZIONI, il lab condotto in collaborazione con il centro socio-sanitario San Nicola di Giffoni Valle Piana che permetterà di imparare a riconoscere e gestire i loro sentimenti. E ancora AUTOIMPRENDITORIALITÀ, il workshop che permetterà di scoprire il mondo dell’impresa e di capire come trasformare un’intuizione in azienda.

Spazio anche a docenti e dirigenti scolastici, DIGITAL PROF, spiegherà come costruire al meglio lezioni multimediali interattive, utilizzando anche strumenti familiari. Coinvolti attivamente nel progetto anche genitori e comunità educante: PARENTAL EXPERIENCE permetterà agli adulti di seguire le attività dei più piccoli e di entrare in contatto con loro su temi, quali quelli educativi e formativi, su cui spesso si registrano momenti di conflitto grazie anche alla partecipazione di psicologi e mediatori.

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”.

Leggi anche