Venerdì, 26 Luglio 2019 19:03

Francesco Apolloni al Giffoni 2019 per la Masterclass Cult

Francesco Apolloni, attore e regista, ritorna al Giffoni Film Festival: dopo essere stato premiato come regista con la sua opera prima Fate voi e come attore con Ovunque tu sarai, Apollonidiventa professore in una masterclass della sezione regia. Ai tantissimi ragazzi accorsi, l’attore ha raccontato del suo ultimo romanzo e della start-up StarTalenti.

La start-up presentata questa mattina è il primo video corso presente in Italia rivolto a tutti i ragazzi che vogliono recitare, scrivere, dirigere e produrre”, ha chiarito Apolloni. “Un modo semplice e intuitivo con cui consentire a tantissimi sognatori di muovere con agevolezza i primi passi verso la realizzazione dei propri desideri artistici. L’idea, struttura con l’amico Daniel Bondì, verte su decine di ore di lezione divise in settimane, presentate dal dal nostro master - coach e supportate dalle più importanti personalità dei differenti settori. Ogni settimana verranno aggiunti moduli ed ore di lezione in relazione ai singoli bisogni degli studenti. Insomma una community di giovani talentassi artisti in cui potersi confrontare e raggiungere insieme gli obiettivi prefissati”. 

Apolonni, forte della scrittura e della direzione di numerose commedie per il teatro, cortometraggi e film, non ha lesinato consigli pratici e teorici ai giovani che sognano di poter concretizzare il proprio talento attoriale accorsi alla sua masterclass. “Abbiamo trascorso oltre tre ore intensissime”, ha commentato l’artista di origini romane. “Insieme abbiamo ripercorso parte dell’evoluzione della figura dell’attore, puntando a una ricerca della emozionalità ancora particolarmente forte in coloro i quali vogliono svolgere questo mestiere. A rendere possibile questa cosa è soprattutto il corpo, che nel caso degli attori diventa materia plastica capace di plasmarsi sulle esigenze del personaggio senza alcuna altra necessità. Per fortuna è finito da tempo il periodo del divismo: oggi i giovani che sognano le luci della ribalta hanno bisogno di accettare in prima battuta la necessità del sacrificio e della totale dedizione al mestiere”, ha concluso l'artista.

 
 

Leggi anche