Mercoledì, 24 Luglio 2019 18:43

Tropea’s Stories presentato in anteprima assoluta a Giffoni Film Festival

Il recupero della bellezza e la voglia di distrarre gli adolescenti da quelle che possono essere attività criminali è l’obiettivo del cortometraggio “Tropea’s Stories” realizzato dall’istituto superiore “P.Gallucci” di Tropea e presentato in anteprima assoluta durante la 49esima edizione di Giffoni Film Festival nella Sala Blu Grimaldi Lines della Multimedia Valley insieme ai giurati +13.

Il progetto consisteva nella realizzazione di un cortometraggio che affrontasse il fenomeno della criminalità organizzata, che incide in modo esponenziale sul tessuto sociale del territorio, e il dramma occupazionale che si evolve in gravi situazioni di disagio psichico e sociale e che diventa a volte un totale allontanamento dalla società o nell’avvicinamento alla via della delinquenza. Alla luce di queste diverse sfumature grigie che fanno da cornice ad un paesaggio da favola, gli studenti e gli operatori scolastici hanno sempre creduto e pensato che la scuola potesse essere un’importante leva di riscatto sociale e culturale.

Il lavoro è stato sviluppato dagli studenti della Rete di Scuole di cui l’Istituto di Istruzione Superiore di Tropea è capofila e attuato dalla stessa Rete e di cui fanno parte il Classico, lo Scientifico, il Professionale Enogastronomico e Turistico e l’Ente Autonomo Giffoni Experience con il partenariato di Comune di Tropea, Provincia di Vibo Valentia e Associazioni culturali del territorio. Alla proiezione in anteprima hanno partecipato i docenti, il dirigente dell’Istituto di Tropea Nicolantonio Cutuli, il dirigente e ispettore tecnico coordinatore Miur Maurizio Piscitelli e l’intero cast del cortometraggio.

Tra gli obiettivi di tale progetto ci sono la presa di coscienza da parte degli studenti e dei docenti delle problematiche che insistono sul territorio. Smuovere le coscienze collettive, animando un dibattito costruttivo e di riflessione attraverso la visione del cortometraggio realizzato.  Tropea’s Stories racconta la storia di Andrea, una giovane tropeana appassionata di fotografia. Dentro di lei, come succede per ogni adolescente, si insinuano dubbi ed incertezze sull'autenticità delle proprie passioni. Ma grazie alla visione, tra il reale e il fantastico di un anziano saggio, verrà guidata ed aiutata verso la scoperta del vero amore: la scrittura.

Nella regia di Giuseppe Novellino e Andrea Contaldo di Giffoni Video Factory, Tropea e il suo territorio, custodiscono preziose testimonianze del passato legate alle diverse invasioni avute nel tempo: romani, normanni, saraceni, bizantini, svevi, angioini, ecc. Tuttavia la cultura, la religione e la storia si intrecciano soprattutto con la esaltazione della natura e delle sue suggestioni infinite, pronte a sorprendere il viaggiatore a ogni passo, dietro ogni insenatura della costa, al di là di ogni promontorio.

“In quei giorni abbiamo vissuto un nuovo modo di fare scuola – ha rivelato il dirigente dell’istituto di Tropea, Nicolantonio Cutuli -  l’intera struttura si è animata perché sono stati coinvolti tutti gli alunni, i docenti che hanno prima pensato e poi realizzato l’idea. Abbiamo avuto l’occasione di realizzare le idee che erano sempre insite nei nostri ragazzi e arrivare fino al Festival di Giffoni è per noi un grande traguardo, la dimostrazione che quando si lavora bene in squadra ma soprattutto impiegando il potenziale che hanno i giovani, si può arrivare ovunque”.

Leggi anche