Lunedì, 22 Luglio 2019 14:42

Saul Nanni: “I Giffoners sono super carichi, trasmettono una forte energia”

Vent'anni, viso acqua e sapone, Saul Nanni è una delle giovani promesse del cinema italiano. Dopo l'esperienza accanto a Rocco Papaleo in Un boss in salotto e in serie tv come Alex & Co. e Non dirlo al mio capo, il giovane attore bolognese è impegnato nelle riprese di una nuova serie tv che andrà in onda il prossimo autunno. Dopo l'incontro con i Jurors +10 del Giffoni 2019, l'entusiasmo di Saul è coinvolgente: "Questo è il primo anno a Giffoni: un'esperienza bellissima perché è veramente uno dei pochi Festival al mondo pensato e nato per i ragazzi. Credo sia meraviglioso e soprattutto importantissimo per educare al cinema fin da piccoli". Un'accoglienza calorosa quella dei giurati della Sala Sordi: "Siete tantissimi, trasmettete una forte energia. Ho voglia di restare con voi per ore e rispondere a tutte le vostre domande".

Per intraprendere la carriera cinematografica da giovanissimi, non basta solo la passione, c'è bisogno anche di altro, soprattutto del supporto dei genitori e i consigli per gli adulti non mancano: "Bisogna ascoltare i propri figli. Potrà sembrare qualcosa di scontato, ma credo che i desideri e i progetti dei propri ragazzi vadano assecondati. Bisogna coltivare i sogni perché se c'è una passione va portata avanti con fermezza".

E a chi gli chiede se conoscesse già il Festival di Giffoni, risponde: "Ovviamente sì, ma non ho avuto mai l'occasione di parteciparvi. Sono qui per la prima volta e dall'altro lato della barricata".

Leggi anche