Venerdì, 19 Luglio 2019 20:22

Il direttore generale del Cinema Mario Turetta: “Giffoni è un festival unico: qui i ragazzi sono i protagonisti”

“Un luogo come questo, così straordinariamente vivace, crea meraviglie incredibili”. Mario Turetta è incantato, eppure il direttore generale del Cinema per il Ministero dei Beni Culturali, di Festival del cinema ne ha visti tanti. “Sono stato a Cannes, a Locarno, tra qualche giorno sarò a Gerusalemme, ma qui è tutta un’altra storia. Qui ci si commuove. Di Giffoni avevo sempre sentito parlare, ma viverla, questa esperienza, è straordinario”.

Sorride il direttore Claudio Gubitosi. Applaudono i giffoners riuniti in sala Truffaut, ultimo step del lungo tour di Turetta per i luoghi della Multimedia Valley. L’entusiasmo dei ragazzi, ai quali il direttore del Giffoni Experience ha appena raccomandato di “vivere con felicità ogni momento non solo del festival, ma della vita”, è tangibile. “Siate giffoners al massimo – incita Gubitosi – perché è uno stile di vita”. E questo stile non sfugge a Turetta. “Di questo Festival avevo tanto sentito parlare – ripete - ma non avevo mai avuto la possibilità di parteciparvi. Devo dire che colpisce per il clima che si sente, per l’aria che si respira, per la partecipazione e l’intensa emozione che si vive. Questo è un evento particolare, straordinario, ha una specificità unica”.

Concetto espresso anche all’Antica Ramiera, altra tappa nella sua full immersion alla scoperta della realtà di Giffoni. “Qui i ragazzi sono protagonisti. E sono così appassionati! Li ho visti girare per la struttura, muoversi in quella dimostrazione di estetica che è il loro vestire, dalla maglietta al cappellino. Si percepisce una identificazione in un qualcosa che sentono come importante, grande e che probabilmente sarà anche un ricordo che li segnerà in tutta l’esperienza della loro vita”. Elogi, da parte del direttore generale del Cinema, anche alle “strutture avveniristiche della Multimedia Valley, frutto delle intelligenze del territorio”. Del resto, nessuna meraviglia: “Il Sud è terra di grandi tradizioni. È una terra di grande cultura, di grandi scienziati, filosofi, scrittori, come i due grandi personaggi appena scomparsi, Camilleri e De Crescenzo”. Prima di ricevere l’omaggio in ceramica da Giffoni – “il primo consegnato quest’anno”, sottolinea Gubitosi – Turetta non manca di fare un passaggio sulla situazione del cinema nella Penisola: “Abbiamo il compito di promuovere e sostenere il cinema. Il nostro obiettivo è quello di far nascere i talenti, attori, registi, sceneggiatori. Il settore del cinema non solo è identitario e rappresenta la nostra tradizione nel mondo, ma in questo momento gode di buona salute e dà la massima occupazione”.

Leggi anche

Agosto 05, 2020

A #Giffoni50 incontro con il leggendario animatore Glen Keane

Categoria: News Giffoni Experience
Il regista premio Oscar® firma il nuovo lungometraggio Netflix OVER THE MOON - IL FANTASTICO MONDO DI LUNARIA, che sarà disponibile in autunno sul servizio. Per i giurati di Generator +13 collegamento streaming con il regista che ha vinto la prestigiosa…