film #giffoni50

L'ABBRACCIO. STORIA DI ANTONINO E STEFANO SAETTA

Category: Masterclass Cult

Sinossi
È la notte del 25 settembre 1988: la luna è piena e irradia la Statale 640 che da Agrigento conduce a Caltanissetta. Un'auto è in corsa quando, all'altezza del viadotto Giurfo, è attaccata da un commando di sicari che esplode una gragnola di piombo contro gli ignari passeggeri del veicolo. I corpi, straziati e irriconoscibili, appartengono ad Antonino Saetta, di anni 65, presidente della prima sezione della Corte d’Assise d’Appello di Palermo, e al figlio Stefano, trentacinquenne. Entrambi diretti nel capoluogo siciliano, senza blindaggio né scorta, dopo avere partecipato al battesimo di un nipotino a Canicattì. Antonino, condannato a morte da Cosa nostra perché impassibile al compromesso ma donato alla causa della Giustizia e Stefano, martire inconsapevole di una realtà spregevole che non risparmia nessuno. Antonino si è occupato di importanti processi: da quello alle Brigate Rosse, a Genova, a un altro che fa epoca, quello del naufragio della nave mercantile Seagull, cui esito condurrà a una svolta legislativa. Ed è anche il giudice che emana le severe condanne contro mandanti ed esecutori degli omicidi di Rocco Chinnici e del capitano dei carabinieri Emanuele Basile. Perciò la mafia uccide, per la prima volta, un magistrato, il più accreditato a presiedere l’appello del Maxiprocesso, e, per la prima volta, insieme a un figlio, ritrovato con il corpo del padre riverso sul suo. Forse, l’estremo tentativo di Antonino di salvargli la vita, l’ultimo drammatico abbraccio.

Titolo Originale L'ABBRACCIO. STORIA DI ANTONINO E STEFANO SAETTA
Titolo Italiano L'ABBRACCIO. STORIA DI ANTONINO E STEFANO SAETTA
Categoria Fuori concorso
Sezione Masterclass Cult
Tipologia Documentario, Lungometraggio
Anno di Produzione 2020
Durata 62'
Nazionalità Italia
Regia di Davide Lorenzano
Sceneggiatura Davide Lorenzano
Fotografia Daniele Ciprì
Montaggio Andrea Campajola
Animazione Grafimated Cartoon
Suono Francesco Cavalieri, Mirko Cangiamila
Musiche Bruno Bavota, Andrea Campaiola, Massimiliano Lazzaretti
Con Gaetano Aronica
Lidia Vitale
Roberto e Gabriella Saetta
Giuseppe e Alessandra Fallica
Gaetano Augello
Carmelo Sardo
Caterina Chinnici
Antonino Di Matteo
Prodotto da Cristian Patanè
Orario Sala Verde (GMV)
sab 29 ago - h. 18:00

regista Davide LorenzanoDAVIDE LORENZANO
Davide Lorenzano è nato nel 1990 a Caltanissetta. Giornalista attento alla ricerca storica e ai nuovi linguaggi, ha lavorato dapprima come consulente editoriale per piccole case editrici e collaborato con quotidiani e giornali online come il Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Il Fatto Quotidiano, il Giornale di Sicilia, The Post Internazionale occupandosi per lo più di organizzazioni criminali, ambiente e società. Nel 2016, ha scritto e diretto IL GIUDICE DI CANICATTÌ. ROSARIO LIVATINO, IL CORAGGIO E LA TENACIA, documentario indipendente con la voce di Giulio Scarpati in onda su Rai Storia e in streaming su Rai Play. Nel 2020, ha scritto e diretto L’ABBRACCIO sulla storia dimenticata di Antonino e Stefano Saetta, vittime di un feroce agguato di Cosa nostra, documentario distribuito prossimamente, prodotto da Bridge Film con la fotografia di Daniele Ciprì.

 

produzione
Bridge Film
(Italia)

Filtri di Ricerca