film #giffoni50

BEAST BEAST

Category: Generator +16

Sinossi
Tre storie intrecciate di giovani in cerca della loro identità, alle prese con il primo amore, piccoli crimini e la violenza di una città americana del sud.

Titolo Originale BEAST BEAST
Categoria In concorso
Sezione Generator +16
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2020
Durata 85'
Nazionalità USA
Regia di Danny Madden
Sceneggiatura Danny Madden
Fotografia Kristian Zuniga
Montaggio David Brundige, Pete Ohs, Danny Madden
Scenografia Charlie Textor
Musiche Danny Madden, Robert Allaire
Interpreti principali Shirley Chen
Will Madden
Jose Angeles
Courtney Dietz
Daniel Rashid
Anissa Matlock
Prodotto da Benjamin Wiessner, Matt Miller, Tara Ansley
Orario Sala Truffaut
gio 20 ago - h. 16:30

regista Danny MaddenDANNY MADDEN
Danny Madden è cresciuto nel sud-est, facendo film con amici e familiari, firmati con il nome "Ornana". Ha lavorato come regista, sound designer e animatore freelance. Nel 2012, è stato inserito nella lista dei "25 nuovi volti del cinema indipendente" della rivista Filmmaker dopo che (NOTES ON) BIOLOGY ha vinto il premio per il miglior corto animato al South by Southwest festival (SXSW). Danny ha diretto 10 Vimeo staff picks, tra cui KRISTA che ha vinto il primo Vimeo Staff Picks Award al SXSW nel 2018 e ha ispirato BEAST BEAST. Ha anche collaborato a due progetti di cortometraggi con David Gilmour dei Pink Floyd e diretto un segmento di RANDOM ACTS OF FLYNESS della HBO. Danny ora vive a Los Angeles con suo fratello Will.

Dichiarazioni del regista
"Ho la tendenza ad essere emotivamente influenzato dalle notizie locali. Mi ritrovo a interiorizzare eventi, a prendere personaggi e ambientazioni della mia vita, ad immedesimarmi e a mettere in scena l’episodio tenendo conto dei diversi punti di vista. Come lo gestirei io? Reagirei con grazia o mi distruggerebbe? Continuerei a guidare? Reagirei? Fuggirei? Chiederei aiuto? Quanto sarei spaventato? Questo film è nato da questa tendenza. C'erano molti articoli su episodi di difesa domestica, e sulla complessa sovrapposizione di paura e armi da fuoco, e continuavo ad essere scioccato dalla mancanza di umanità con cui le persone reagivano. Nelle parole degli intervistati e specialmente nei commenti online queste situazioni diventano freddamente politicizzate e la considerazione umana sembra del tutto esclusa. Così ho costruito una storia attorno a un incidente come questo e ho scritto tre parti per le persone che conosco. Ho diviso il mio cervello in terzi e ho dato un pezzo a ciascuno di essi: la ragazza che fa teatro, lo skateboarder, il regista. E per personalizzare ulteriormente il film, abbiamo deciso di girare nella mia città natale in Georgia. Nelle strade che conosco, nella scuola che conosco, nella casa in cui sono cresciuto".

 

produzione
festival contact
Vanishing Angle
(USA)
www.vanishingangle.com

distribuzione internazionale
XYZ Films
(USA)
www.xyzfilms.com