GIFFONI FILM FESTIVAL 2021 - 21.31 Luglio

Film

CHRISTMAS IN THE JUNGLE

Category: Edizione 2021

Trasferirsi dall'Europa all'esotica Indonesia si è rivelata una vera sfida per la famiglia di Paula. Sua madre ha difficoltà ad adattarsi al paese. Sua sorella, Kate, si comporta come un'adolescente ribelle e testarda. E l’ossessione del padre per il suo lavoro causa tensioni in famiglia al punto che si comincia a parlare di divorzio. Paula si rende conto che l'unica cosa che potrebbe salvare la sua famiglia è un miracolo di Natale, ma in Indonesia il Natale non c'è. Akim, un ragazzo del posto divenuto amico della bambina, le offre un raggio di speranza raccontandole degli sciamani che vivono nella giungla. Lì, da qualche parte, potrebbe anche esserci uno sciamano del Natale capace di fare miracoli! Neanche il clamore suscitato dalla sparizione di un gruppo di turisti e le voci di cannibalismo riescono ad impedire ai due ragazzi di avventurarsi nella giungla. Inizia così l'avventura! Chi ha detto che non c'è il Natale nella giungla?

Titolo Originale Kalėdos Džiunglėse (Latvia), Jõulud Džunglis (Estonia)
Categoria In concorso
Sezione Elements +6
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2021
Durata 90'
Nazionalità Estonia, Lettonia
Regia di Jaak Kilmi
Sceneggiatura Lote Eglite
Fotografia Aigars Sermukss
Montaggio Hendrik Mägar
Scenografia Katrin Sipelgas
Costumi Julija Volkinsteine
Suono Matiss Krisjanis, Jevgenijs Naciss
Trucco Lea Bratusek
Musiche Karlis Auzans
Interpreti principali Rebeka Suksta
Brydden Fablo Escobar
Tõnu Kark
Saara Pius
Paäru Oja
Prodotto da Roberts Vinovskis
Produzione Stellar Film (Estonia)

jaak kilmi 77248948Jaak Kilmi

Jaak è nato nel 1973. Laureato al Dipartimento di Cultura dell'Università di Tallinn e specializzato in regia cinematografica, ha (co-)diretto e prodotto una serie di cortometraggi di successo, diversi documentari e cinque lungometraggi. I suoi film sono stati premiati a livello internazionale e sono stati molto apprezzati dal pubblico estone. Ha insegnato storia del cinema e regia all'Università di Tallinn e alla Tallinn Art Academy. Ha curato e realizzato gli effetti visivi per diverse mostre museali.

Dichiarazione regista
“Il nostro film si basa sulla convinzione che il Natale non debba necessariamente essere una favola ingenua. Credo che un film di Natale per bambini dovrebbe offrire loro avventura, coraggio, tristezza, pericolo e lieto fine. Credo che tutti (o almeno la maggior parte) dei bambini adorino le avventure esotiche e siano entusiasti di vedere ragazzi come loro fare qualcosa su cui lo spettatore può solo fantasticare. I protagonisti del nostro film intraprendono un viaggio che sembra pieno di paure e la loro strada li porta in luoghi strani e pericolosi. Ma, per me, l’avventuroso viaggio nella giungla è importante quanto la motivazione e l’obiettivo dei nostri personaggi: salvare la loro armonia familiare. Senza renderlo sdolcinato per il pubblico adulto.
La nostra sceneggiatura si basa su veri diari di viaggio e blog, interviste e conversazioni con persone che conoscono le giungle, le tribù e le condizioni in Indonesia e Papua. La maggior parte delle nostre informazioni proviene dal diario di viaggio dell'isola Borneo/Kalimantan della mia amica, antropologa culturale e regista estone Terje Toomistu. Lei parla indonesiano (bahasa Indonesia) e ama la cultura locale. Credo che la conoscenza dettagliata della vita locale arricchisca la nostra storia rendendola piena di fantasia e credibilità.
Per un giovane spettatore, è importante che il film sia un percorso diretto verso un mondo di valori moralmente ed ecologicamente sostenibili. La questione è il tono che si usa. Volevo fare un film sui bambini (e con i bambini) da molto tempo. Mi piace la giocosità dei bambini. Sia nelle loro attività che nelle dinamiche di gruppo. Credo che questo sia il modo per mantenere vivo e genuino un film per bambini. Penso che il mio background documentaristico mi dia il coraggio di dirigere le scene nel modo dettato dalla scena e dalla situazione.
Volevo che il tono generale del mio film fosse brillante. La strana terra in cui finiscono i bambini li travolgerà con i suoi colori vivaci e i dettagli visivi. Gli scatti nella giungla sono giustapposti alla soleggiata foresta pluviale e alla nuda e desolata vastità della miniera d'oro".

Produzione
Stellar Film (Estonia)
www.stellar.ee

Produzione
festival contact
Studio Locomotive (Lettonia)
www.locomotive.lv