Film Giffoni Edizione 2021

REIMAGINE

Category: Eventi Speciali

Un racconto ad alta intensità emotiva in cui prende corpo, con un linguaggio da favola, la vicenda personale di un ricercatore biomedico motivato e determinato, segnato durante l’infanzia dalla prematura scomparsa della madre. Dedicherà tutto se stesso per salvare la vita degli altri, e nell’impegno per dare alle persone un futuro migliore riuscirà anche a reimmaginare il proprio passato.

Titolo Originale ReImagine
Categoria Fuori concorso
Sezione Eventi Speciali
Tipologia Cortometraggio, Evento Speciale
Anno di Produzione 2021
Durata 11' 45"
Nazionalità Italia
Regia di Gianluca Mangiasciutti
Da un'idea di Giulio Mastromauro
Sceneggiatura Giulio Mastromauro, Andrea Busa
Fotografia Andrea Benjamin Manenti
Montaggio Diego Capitani
Scenografia Viviana Panfili
Costumi Antonella Balsamo
Musiche Bruno Falanga
Interpreti principali Federico Ielapi
Brenno Placido
Clizia Fornasier
Lorenzo Lavia
Rocío Muñoz Morales
Prodotto da Manuela Cacciamani
Produzione One More Pictures (Italia)

86Gianluca Mangiasciutti

Gianluca Mangiasciutti è un regista italiano, membro dell'Accademia del Cinema Italiano. Svolge un lungo stage presso Hbo, per poi completare la sua preparazione attraverso dei corsi alla UCSD (University of California San Diego). Svolge il ruolo di assistente alla regia per numerosi film, serie e spot. Scrive e dirige diversi cortometraggi apprezzati da pubblico e critica tra cui DOVE L’ACQUA CON ALTRA ACQUA SI CONFONDE, candidato ai David di Donatello, al Globo d’Oro, vincitore del premio Studio Universal e del premio Rai Play.
Dirige anche A GIRL LIKE YOU, presentato alle Giornate degli Autori presso Venezia ‘73, vincitore del premio Studio Universal, e premio Nuovo Imaie.
Successivamente uscirà JE NE VEUX PAS MOURIR, in selezione ufficiale ai Nastri d’Argento 2019, e candidato in concorso a Cleveland e a St.Louis, festival entrambi qualificanti per la graduatoria agli Oscar, infine BUTTERFLY, candidato come Finalista ai Nastri d’Argento 2020.

Dichiarazione del regista
“La regia non cede a virtuosismi tecnici e si concentra interamente sulla storia e sul carattere dei personaggi, che sono delineati con estrema cura e sono sempre al centro delle inquadrature. Ogni movimento di camera è pensato per non anticipare i movimenti corporei degli attori, ma per seguirli, per muoversi con essi. Le azioni che Paolo compie, sin dall’infanzia, sono finalizzate alla ricerca che compirà da adulto.
È necessario che lo spettatore ripercorra il cammino emotivo e professionale di Paolo, dagli studi fino alla supervisione di un’équipe di ricercatori. Per questo, nei momenti più intensi, la grammatica del cortometraggio procede per primi piani o campi stretti: l’attenzione è rivolta alle emozioni, e quindi all’intensità attoriale di Federico Ielapi e di Brenno Placido, di Rocío Muñoz Morales e Lorenzo Lavia.
Il rapporto madre-figlio è al centro dei primi minuti di ReImagine, e il legame tra i due è talmente forte da richiedere una regia più lenta, più ferma, diretta alla forza dell’istante più che alla narrazione. La crescita e l’istruzione di Paolo sono invece seguite con maggiore velocità e frenesia, le inquadrature sono meno numerose e più rapide, a sottolineare la velocità con cui Paolo traccia il suo percorso di studi fino alla direzione di un team di ricerca. Una volta raggiunti i risultati sperati, il ritmo può finalmente rallentare, per raccontare momenti più delicati e sereni.”

Produzione
Festival contact
One More Pictures (Italia)
www.onemorepictures.com