ANNA VALLE

27 LUGLIO

Biografia

Photo Credit: 

Nata a Roma fino a tredici anni Anna Valle vive a Ladispoli. Da qui si trasferisce in Sicilia, a Lentini, paese d'origine della madre. Studia al Liceo Classico Gorgia di Lentini e ha la sua prima esperienza teatrale recitando al Teatro greco di Siracusa, dove interpreta Mirrine in Lisistrata di Aristofane. 

L’inizio della sua carriera avviene nel 1995 quando viene eletta MISS ITALIA partecipando al concorso col titolo di Miss Sicilia. Prima di partecipare al concorso di bellezza, frequenta il primo anno di Giurisprudenza e lavora nel negozio di abbigliamento intimo della madre. 

Deposta la corona di reginetta di bellezza inizia a studiare recitazione prima con un’insegnante argentina e in seguito con un membro dell’Actor Studio di New York trapiantato in Italia. 

Dopo un video musicale con Gianni Morandi, in cui interpreta la sua giovane Musa, le viene offerto il suo primo ruolo in un film diretto da Pino Quartullo al fianco di una divertentissima Stefania Sandrelli, la commedia Le Faremo tanto male

Ma è con il personaggio di “Paola” nella popolarissima serie TV Commesse (1999) che Anna Valle, protagonista insieme a Sabrina Ferilli e Nancy Brilli, entra nei cuori del pubblico italiano grazie alla sua semplicità, alla sua freschezza e all’innata eleganza che la contraddistingue da sempre. 

Da qui Anna interpreta tante donne, in tantissimi ruoli diversi, riuscendo ad imporsi sul piccolo schermo. Diventa la protagonista di fiction acclamate come Cuore, che le regala un Telegatto nel 2002, fino ad arrivare a importanti ruoli in costume in Augustus l’Imperatore Romano, dove veste i panni di “Cleopatra”, accanto a Peter O’Tool e Charlotte Rampling, e Soraya (2003), una coproduzione europea molto amata, dove veste i panni della Principessa. 

Per il cinema nel 2000 gira, regia di Stefano Vicario e al fianco di Claudio Amendola Sottovento, un film ambientato quasi interamente su una grande barca a vela. Per Anna un’esperienza molto gratificante e bella.

Ne Le stagioni del cuore (2004), diretta da Antonello Grimaldi, Anna interpreta Claudia Castelli, un ruolo che attraversa un arco temporale che va dagli anni ’40 fino agli anni ’70 inoltrati. Un complesso ritratto della donna di quegli anni e uno scorcio dell’Italia in un trentennio storicamente complicato e affascinante. Accanto a lei uno splendido Alessandro Gassman e una giovane Martina Stella. 

Nel 2006 gira due film: Solo Metro, regia di Marco Cucurnia, prodotto da Michele Placido, e Misstake, che lei stessa co-produce con quello che diventerà nel 2008 suo marito, Ulisse Lendaro. 

L’anno successivo per la regia di Renzo Martinelli la vediamo nei panni della moglie dell’amato pugile Primo Carnera in The Walking Mountain, che uscirà nel 2008 sia nelle sale cinematografiche che in Tv. 

Gli anni che seguono la vedono vestire i panni di altre donne importanti e sempre icone di bellezza e coraggio: Jackie Kennedy in Callas e Onassis, Fuga per la libertà - L’aviatore, con Sergio Castellitto e Marco Giallini, Nebbie e Delitti, fino ad arrivare nel 2010 alla miniserie Atelier Fontana - Le sorelle della moda, in cui interpreta una delle tre stiliste Fontana. La fiction, diretta da Riccardo Milani, ha grande successo su Rai Uno, trasmessa il 27 e 28 febbraio 2011 in prima serata, con picchi fino a 9 milioni e mezzo di telespettatori. 

Nel 2011 è su Canale 5 con la fiction Un amore e una vendetta insieme ad Alessandro Preziosi, anche qui riscuotendo grande successo di ascolti. 

Nello stesso anno porta in Veneto, in una breve tournée teatrale, la commedia francese di Jerome Tonnere Confidenze troppo Intime. 

L’anno dopo vanno in onda Questo nostro Amore, che vede di nuovo l’attrice in abiti anni ’60. 

Protagonista accanto a Neri Marcorè, diretta da Luca Ribuoli Anna interpreta il ruolo di Anna Ferraris, un personaggio che sa essere donna, madre e moglie con una leggerezza e una naturalezza uniche. 

Nel 2013 esce il film tv Barabba, una coproduzione internazionale con la regia di Roger Young, girato interamente in inglese e uscito in vari paesi del mondo. 

Anna continua a lavorare intensamente per girare la seconda stagione di Questo nostro Amore ’70 (in onda nel 2014) e Mister Ignis. Entrambe le serie riscuotono grande successo e nonostante interpreti due ruoli molto distanti riesce ad avere consenso unanime di pubblico e di stampa. 

Nella primavera del 2017 va in onda la serie Tv Sorelle per la regia di Cinzia Th Torrini che le fa vincere il TAO AWARDS 2017 come “miglior attrice protagonista categoria Fiction TV”. Questo thriller romantico, grande successo di Rai Uno, regala ad Anna un ruolo da lei amato e fortemente voluto. Interpreta Chiara, un avvocato che deve fare i conti con il passato a causa della scomparsa di sua sorella. Chiara dovrà imparare la cosa più difficile per chiunque: il perdono. 

Nel 2018 va in onda il terzo capitolo delle serie di grande successo Questo nostro amore ’80, attesissimo dal pubblico che non vedeva l’ora di vedere come si è trasformata nel look la protagonista.

La sua vita si potrebbe riassumere nel classico binomio casa-lavoro: Anna si divide incessantemente tra il set e Vicenza, dove ha stabilito il sui nido da quando nel 2008 si è sposata con Ulisse Lendaro, avvocato e produttore. Hanno due splendidi figli, la primogenita Ginevra di 13 anni e Leonardo di 7. 

È testimonial di 2 associazioni no profit che tutelano i bambini in tutto il mondo: Save the Children e Mission Bambino

Nel 2018 produce il primo film da regista di Ulisse Lendaro L’età imperfetta, che partecipa alla sezione Alice del Festa di Roma.

Tra il 2019 e il 2021 Anna è stata impegnata su ben 3 set.

Vite in fuga andato in onda a novembre 2020 con Claudio Gioè per la regia di Luca Ribuoli, un thriller familiare molto intenso.

Nel 2021 è uscita su Rai1 la seconda stagione di La compagnia del cigno per la regia di Ivan Cotroneo.

Luce dei miei occhi che vede un ritorno di Anna a Mediaset. Una serie che uscirà in autunno 2021 con Anna e Giuseppe Zeno prodotta da Banijay.

Attualmente sul set di una nuova serie di Rai 1, sempre prodotta da Banijay dal titolo Lea e i bambini degli altri con Giorgio Pasotti, che vedremo nella prossima stagione televisiva 2021 – 2022.