ALL THE WILDERNESS

Category: Edizione 2015

Sinossi
James è un adolescente inquieto che si è perso nelle lande selvagge della sua mente: lotta per far fronte all’assenza del padre, e vive in un mondo di sua creazione, definito dall’insana attrazione che il giovane prova nei confronti della morte e che lo porta a credere di poterla prevedere. Appare strano agli altri ragazzi, e sua madre, Abigail, si preoccupa per i rapporti sociali del figlio. Le visite dallo psichiatra non sono d’aiuto, anche se James ha preso in simpatia un’altra paziente. L’apprensione della madre arriva al culmine quando James presagisce che il suo criceto morirà e l’indomani la previsione si avvera. James va via di casa e si avventura prima nei boschi, e poi in città, dove incontra un ragazzo misterioso. James aprirà gli occhi quando sarà costretto ad affrontare la verità.

Titolo Originale ALL THE WILDERNESS
Categoria In concorso
Sezione Generator +16
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2014
Durata 85'
Nazionalità USA
Regia di Michael Johnson
Sceneggiatura Michael Johnson
Fotografia Adam Newport-Berra
Montaggio John-Michael Powell
Scenografia David Storm
Costumi Savannah Kay Johnson
Suono Steve Utt
Musiche Jonsi & Alex
Interpreti principali Kodi Smit-McPhee (James Charm)
Virginia Madsen (Abigail Charm)
Isabelle Fuhrman (Val)
Danny DeVito (Walter Pembry)
Evan Ross (Harmon)
Sarah Buckley (Gunny)
Prodotto da Jonathan Schwartz, Andrea Sperling

REGISTA ALL THE WILDERNESSreg OKMichael Johnson
Michael Johnson è cresciuto a Portland, nell’Oregon (Stati Uniti d’America). ALL THE WILDERNESS è il suo primo lungometraggio da regista.

Dichiarazioni del regista
“ALL THE WILDERNESS è nato come un racconto che ho scritto nel 2010, intitolato ‘Charm’. La storia segue una serie di sedute tra il giovane ‘James’ e il suo psicologo, ‘Walter’. James ha una strana ossessione per la morte, e Walter cerca disperatamente di spingerlo ad aprirsi. La storia è molto criptica. James è un personaggio oscuro, e le sue motivazioni non sono mai pienamente rivelate nel corso di queste sedute.

“Il seme di ALL THE WILDERNESS si è sviluppato da lì. Il personaggio di James mi ha affascinato, volevo sapere di più sull’origine della sua preoccupazione per la morte. Quando ho cominciato a lavorare sulla sceneggiatura, volevo fare luce sui problemi di James, ma volevo anche raccontare la storia di un adolescente che affronta i problemi tipici degli adolescenti.

“Ho ambientato la storia nella mia città, Portland, nell’Oregon. La stessa città è diventata presto un personaggio. Il Pacifico nord-occidentale ha una tavolozza e un paesaggio unici.

“ALL THE WILDERNESS è il risultato di molte influenze. C’è una citazione da Francis Bacon che potrebbe riassumere l’intero film: “Senza amici, il mondo non è che un deserto”. Anche la poesia di Carl Sandburg ‘Wilderness’ mi ha dato tanta ispirazione. Nella sua autobiografia, ‘Uomini si diventa’ (‘Manhood for Amateurs’), Michael Chabon parla del ‘deserto dell’infanzia’. Chabon ricorda di essere cresciuto in un quartiere vicino a una foresta... pensando sempre che ci fosse qualcosa in agguato tra gli alberi, di notte.

“Nel film, il deserto rappresenta diverse cose per James. È sia un tempio che una prigione. È un luogo che rappresenta la vita e la morte. James si è smarrito, naviga costantemente nel deserto di una città, e nel deserto della propria mente.

“Volevo che la storia sembrasse una poesia. C’è qualcosa di molto romantico e poetico nell’essere un adolescente, e volevo coglierlo. In quegli anni, tutto aumenta d’intensità. La prima volta che si provano sentimenti come l’amore, o la perdita, è una cosa davvero potente”.

produzione
Super Crispy Entertainment
2812 Santa Monica Blvd. Ste 205, Santa Monica, CA 90404 - USA
phone +1 3104534545
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

distribuzione internazionale
festival contact
Screen Media Ventures, LLC
757 Third Ave., 3rd Floor New York, NY 10017 - USA
phone +1 2123081790
fax +1 2123081791
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.screenmedia.net