COIN LOCKER GIRL

Category: Edizione 2015

Sinossi
Appena nata, Il-young viene abbandonata in una stazione della metropolitana, all’interno di una cassetta di sicurezza. Otto anni dopo, a Chinatown incontra una donna, che tutti chiamano “Mamma”, un boss criminale che la accoglie nella sua banda come una figlia. Il-young cresce e, un giorno, fa la conoscenza di Suk-hyun, un ragazzo che le apre un nuovo universo, diverso da quello che “Mamma” le ha finora mostrato. Per la prima volta, Il-young è attratta da un mondo fuori da Chinatown. “Mamma” si accorge del cambiamento di Il-young, e le affida un compito che potrebbe essere l’ultimo.

Titolo Originale CHINATOWN
Categoria In concorso
Sezione Generator +18
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2015
Durata 110'
Nazionalità Corea del Sud
Regia di Han Jun-hee
Sceneggiatura Han Jun-hee
Fotografia Lee Chang-jae
Montaggio Shin Min-kyung
Scenografia Lee Mok-won
Costumi Choi Se-yeon
Suono Gong Tae-won
Musiche Jang Young-gyu, Kim Sun
Interpreti principali Kim Ko-eun (Il-young)
Kim Hye-soo (“Mom”)
Park Bo-gum (Suk-hyun)
Um Tae-goo (Woo-gon)
Go Kyung-pyo (Chi-do)
Lee Soo-kyung (Song)
Prodotto da An Eun-mi, Cho Dong-ki

HAN Jun hee regOKHan Jun-hee
Nato nel 1984 nella Corea del Sud. Nel 2013 ha scritto la sceneggiatura del lungometraggio THE GIFTED HANDS (SAIKOMETEURI), diretto da Kweon Ho-Young. COIN LOCKER GIRL è il suo primo lungometraggio da regista, ed è stato presentato alla Semaine de la Critique del Festival di Cannes 2015.

Dichiarazioni del regista
“Mi piace il detto: ‘Nessuno ha chiesto di nascere ma, una volta venuti al mondo, continuiamo a vivere’. Nessuno ha chiesto di nascere in questo mondo. E non importa quale sia il tipo di vita a cui siamo destinati, riusciamo comunque a vivere. Volevo raccontare una normale storia di 'sopravvivenza'. Lo sfondo di questo film è il mondo crudele e duro di Chinatown, popolato di personaggi che sono stati abbandonati. Tuttavia, si scoprirà che le loro vite non sono molto diverse dalle nostre stabili esistenze.

“È stato molto importante tenere fede al mio principio che richiede di ‘non creare un personaggio senza una ragione’. Ad esempio, per quanto riguarda i cattivi, ho cercato di attribuire motivazioni plausibili alle loro azioni e ai loro caratteri. Se il pubblico non fosse convinto di ciò che vede, questo film non avrebbe senso. Inoltre, la maggior parte dei personaggi del film non esterna facilmente le proprie emozioni, così mi sono concentrato sulle loro espressioni facciali e sulle linee emotive non verbali. Questi personaggi tranquilli suscitano una forte impressione quando, alla fine del film, le loro emozioni esplodono”.

produzione
Pollux Pictures
301Ho, Seongil B/D 51, Gangnam-daero 97-gil, Seocho-gu, Seoul - Korea
phone +82 7045431776

distribuzione internazionale
festival contact
CJ Entertainment
17th Fl., CJ E&M Center, 66 Sangamsan-ro, Mapo-gu, Seoul, 121-904 - Korea
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cj-entertainment.com