Archivio Film 2019

JACOB, MIMMI AND THE TALKING DOGS

Category: Edizione 2019

Sinossi
Jacob vive in città e sogna di diventare un architetto come suo padre. Passa un sacco di tempo a disegnare edifici e a sognare ad occhi aperti mentre suo padre è al lavoro. Un giorno, il papà deve partire per lavoro e Jacob deve passare tutta la settimana dal prepotente cugino Mimmi e suo padre, l’ex pirata Eagle, nello storico sobborgo di Riga, Maskachka. Non appena Jacob arriva, scopre che il parco del quartiere sarà trasformato in una serie di grattacieli da un avido uomo d’affari. Jacob e Mimmi decidono di fermare il progetto ma possono farlo solo con l’aiuto di un gruppo di cani che…sanno parlare!

Titolo Originale JĒKABS, MIMMI UN RUNĀJOŠIE SUNI
Categoria In concorso
Sezione Elements +6
Tipologia Animazione, Lungometraggio
Anno di Produzione 2019
Durata 72'
Nazionalità Lettonia, Polonia
Regia di Edmunds Jansons
Sceneggiatura Liga Gaisa, Edmunds Jansons
Montaggio Edmunds Jansons, Michal Poddebniak
Animatore Mārtiņš Dūmiņš
Suono Ģirts Bišs
Musiche Krzysztof A. Janczak
Interpreti principali Eduards Olekts
Nora Džumā
Andris Keišs
Kaspars Znotiņš
Gatis Gāga
Māra Liniņa
Eduards Zilberts
Prodotto da Sabine Andersone

 regista Edmunds JansonsEDMUNDS JANSONS
Edmunds è regista di film d’animazione, grafico e illustratore di libri per bambini. Nel 2001 ha fondato lo studio Atom Art. Nel 2012 si è laureto in regia d’animazione alla Estonian Academy of Art. È autore di una serie di corti animati pluripremiati come "International Father's Day" (2012), "Choir Tour" (2012) e "Isle of Seals" (2014), ha diretto serie per bambini tra cui "Shammies" (2015), lo speciale natalizio "Pigtail and Mr. Sleeplessness" (2017) e il film "Jacob, Mimmi and the Talking Dogs" (2019).

Dichiarazioni del regista
"Il film parla di un posto molto specifico, ma andare a Maskachka è un po’ come tornare indietro nel tempo. Sono felice che a Riga, dopo aver visto il film, i bambini e i loro genitori parlino della loro infanzia e di cosa sia cambiato nel tempo. Al giorno d'oggi, i bambini sono controllati tutto il tempo. C'è scuola, sport, attività doposcuola - è tutto molto rigido. Io, invece, ricordo di aver passato molto tempo fuori casa. Per le strade, nei cantieri. Potrei quasi dire che è lì che mi sono formato. Certo, non vogliamo convincere i genitori a far andare in giro i bambini senza supervisione. Ma da bambino, sarebbe bello avere la possibilità di uscire dall'appartamento di tanto in tanto e non stare semplicemente seduto davanti ad uno schermo. O fare qualcosa che non sia stato programmato settimane prima e poter parlare con le persone. Penso che sia molto importante. Ecco perché nel film, volevamo creare un universo in cui potevi sentirti al sicuro e al caldo. Anche se forse è un po’ nostalgico".

 

produzione
Atom Art
(Lettonia)
www.atomart.lv

distribuzione internazionale
festival contact
New Europe Film Sales
(Polonia)
www.neweuropefilmsales.com