Archivio Film 2019

STORM BOY

Category: Edizione 2019

Sinossi
Il film è una rilettura del classico australiano di Colin Thiele. Lo "Storm Boy” del romanzo è cresciuto per diventare Michael Kingley, uomo d'affari in pensione e nonno. Quando Kingley comincia a rivedere immagini del suo passato, non sa spiegarselo ed è costretto a ricordare la sua infanzia, a lungo dimenticata, vissuta in un tratto di costa isolato, insieme a suo padre. L’uomo racconta quindi a sua nipote la storia di come, da ragazzo, salvò e allevò un pellicano rimasto orfano, Mr. Percival. Le loro avventure ed il forte legame che univa il ragazzo all’animale avranno un effetto profondo sulle vite di tutti i protagonisti.

Titolo Originale STORM BOY
Categoria In concorso
Sezione Elements +10
Tipologia Lungometraggio
Anno di Produzione 2019
Durata 98'
Nazionalità Australia
Regia di Sawn Seet
Sceneggiatura Justin Monjo
Tratto dal libro "Storm Boy"
di Colin Thiele
Fotografia Bruce Young
Montaggio Denise Haratzis
Scenografia Melinda Doring
Costumi Louise McCarthy
Suono Pete Best
Musiche Alan John
Interpreti principali Jai Courtney
Geoffrey Rush
Finn Little
Trevor Jamison
Morgana Davies
Erik Thompson
Prodotto da Matthew Street, Michael Boughen

 regista Shawn SeetSHAWN SEET
Il regista pluripremiato Shawn Seet vide l'originale "Storm Boy" dopo essersi trasferito in Australia all'età di 12 anni. Il film, tratto dal romanzo di Colin Thiele gli è rimasto impresso nella memoria come un esempio di cinema memorabile e commovente. Il suo film d'esordio, "Two Fists, One Heart" è stato acclamato dalla critica ed ha ottenuto la nomination per Best Feature Film Direction dalla ADG. È stato premiato dalla stessa ADG per la regia di "Underbelly-A Tale of Two Cities" e dall'AACTA per Best Direction Television Drama per "The Code". Il film per la tv "Peter Allen: Not the Boy Next Door" per Shine e Seven Network gli è valso il premio come miglior regista sia da parte dell'AACTA che dalla AWG.

Dichiarazioni del regista
"Quando Michael Boughen mi ha chiesto di andare nel suo ufficio e mi ha detto quale fosse il progetto, mi ha colpito come un fulmine. Sono nato in Australia, ma sono cresciuto in Malesia e sono tornato quando avevo 12 anni per vivere con la famiglia di mia madre. Mio zio mi ha cresciuto portandomi a vedere i film australiani e uno dei primi che ho visto è stato STORM BOY. Era l'era del rinascimento del cinema australiano e c'era grande ottimismo e orgoglio per il cinema nazionale. Ho ancora il poster del film a casa, quindi quando Michael mi ha detto che voleva fare questo film, ho pensato che fosse destino. […] La cosa che mi ha colpito di più è stata la semplicità della vita dei protagonisti, il rispetto per la natura e il rapporto padre-figlio. Il ritorno ad una vita più semplice è un tema molto attuale. Viviamo in un mondo frenetico di telefoni e computer e penso che le persone abbiano un grande desiderio di tornare ad una maggiore armonia con la natura. Ed è un elemento che ci tenevo ad evidenziare in questo adattamento".

 

produzione
Ambience Entertainment
(Australia)
www.ambienceentertainment.com

distribuzione internazionale
festival contact
Kathy Morgan International
(Australia)
www.kmifilms.com