MICHELE BRAVI

22 LUGLIO

BIOGRAFIA

MICHELE BRAVI nato a Città di Castello nel 1994, appassionato di musica fin da bambino, impara a suonare chitarra e pianoforte. Nel 2013 parte in direzione Milano per partecipare alla settima edizione di X Factor. Poco più che 18enne, Bravi dimostra di aver fatto la scelta giusta, aggiudicandosi la vittoria del maggiore talent televisivo italiano grazie ad una personalità e ad una voce che non passano inosservate e che trovano nel brano firmato da Tiziano Ferro, “La vita e la felicità”, il primo vero biglietto da visita.
“La vita e la felicità” ottiene in breve tempo un grande successo raggiungendo il primo posto nella classifica ufficiale di vendita e la certificazione di disco d’oro.
Il brano diventa anche il titolo del suo EP a cui segue, per volontà di Michele, un momento di pausa per capire quale sia la direzione giusta da intraprendere. Michele, infatti, decide di non partecipare al Festival di Sanremo, nutrendo un grande rispetto per quel palco e non avendo un brano perfetto per lui preferisce attendere.
In questo periodo di sperimentazione arriva la collaborazione con Federico Zampaglione per la colonna sonora del film di Carlo Verdone “Sotto una buona Stella”. È di Michele la voce del brano inedito che porta lo stesso titolo del film nel cui videoclip sono presenti i protagonisti Carlo Verdone e Paola Cortellesi.
Nel giugno del 2014 arriva il primo album di inediti che si intitola "A Passi Piccoli". Nel disco oltre ai brani firmati da Tiziano Ferro e Federico Zampaglione troviamo altri grandi artisti italiani come Giorgia e Luca Carboni e il cantautore inglese James Blunt. L’album segna anche la fine della collaborazione tra Michele e Sony Music.
Il 2015 è un anno molto importante per Michele che firma con Universal Music e apre il suo canale YouTube (www.youtube.com/MicheleBraviOfficial) dove inizia un Viaggio in costruzione, ossia un progetto di video settimanali che raccontano passo dopo passo il cambiamento musicale che Michele sta attraversando e la sua crescita personale.
Nato per passione e curiosità, questo modo di raccontarsi porta Michele a diventare uno dei giovani artisti più popolari e influenti sul web in Italia ampliando il proprio pubblico non solo su YouTube (dove ad oggi ha oltre 360 mila iscritti) ma anche sugli altri social dove è in crescita costante con 840 mila follower su Instagram, 492 mila follower su Twitter e 252 mila like sulla Pagina Facebook. 
È proprio dal web infatti che parte la genesi del suo album “I hate music” (2015), un disco che simboleggia la rinascita del giovane cantante e un momento di rottura dalla canzone italiana (il disco è infatti interamente in inglese). L’album ha debuttato direttamente alla posizione n°3 della classifica ufficiale italiana degli album, rimanendo in Top 10 per 3 settimane consecutive. Al successo del disco segue il successo del tour che registra il sold out in ogni tappa italiana. Nel frattempo Michele non abbandona il suo canale YouTube, una casa dove invitare amici e colleghi come Chiara Galiazzo, Alvaro Soler, Mika e Alessia Cara per cantare insieme e raccontarsi.
Michele, inoltre, conosce durante il suo showcase milanese, la cantautrice inglese Frances (nominata ai BritsCritics’ Choice e al BBC Sound of 2016) che lo invita a cantare insieme nel brano “Don’t WorryAbout me" (presente nel disco di debutto di Frances).
Il 2017 si apre con la partecipazione alla 67° edizione del Festival di Sanremo. Michele porta sul palco “Il Diario degli Errori”, scritto da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi. Il brano, prima ancora dell’esibizione, aveva già raggiunto il primo posto tra i preorder su iTunes. Il gradimento di Michele sale serata dopo serata, e lo porta a conquistare il quarto posto nella sua prima partecipazione al Festival della musica italiana.
Il 24 febbraio esce il suo nuovo disco “Anime di Carta” per Universal Music, debuttando alla prima posizione della classifica FIMI/Gfk. Il singolo “Il Diario degli Errori”, contenuto in questo album, conquista il disco di platino e il relativo videoclip, su YouTube, raggiunge 24 milioni di visualizzazioni.
Il 27 maggio Michele vince il premio “Best Performance” ai Tim Mtv Music Awards 2017, con il brano “Solo per un po’”.
Michele reduce dai sold out dei due live a Milano e Firenze, il 27 giugno annuncia l’apertura vendite delle 10 date dell’“Anime di Carta Tour – Nuove Pagine”, che inizierà a novembre.

  • Discografia:

    ALBUM
    2014 - A passi piccoli
    2017 - Anime di carta

    EP
    2013 - La vita e la felicità
    2015 - I hate music

    SINGOLI
    2013 - La vita e la felicità
    2014 - Un giorno in più
    2014 - In bilico
    2015 - The days
    2015 - Sweet Suicide
    2017 - Il diario degli errori
    2017 - Solo per un po'


finanziatoda nuovo