Martedì, 18 Gennaio 2011 00:00

I primi film selezionati per la 41esima edizione

 

La selezione dei film del Giffoni Film Festival passa non solo attraverso un’attenta e mirata partecipazione ai mercati internazionali più prestigiosi (Berlino, Cannes, AFM, Cinekid di Amsterdam) ma è anche frutto di una meticolosa e accurata valutazione di opere che vengono proposte da case di produzione e distribuzione o da singoli autori di ogni parte del mondo. Ogni anno la direzione artistica visiona migliaia di titoli (lungometraggi e cortometraggi, fiction e animazione) per poi scegliere le opere più adatte.

I criteri di selezione sono vari. Innanzitutto un film per ragazzi non è un’opera adatta “solo” ai ragazzi. Anzi un buon film orientato allo sguardo dei più giovani è consigliato per gli adulti poiché svela meccanismi socio-antropologici e psicologici di quel mondo infantile e adolescenziale non sempre facilmente attingibili nella esperienza quotidiana. Il Giffoni Experience sceglie i film non necessariamente realizzati per i ragazzi, ma che a giudizio della direzione artistica “devono” essere visti dai ragazzi. La selezione quindi segue criteri orientati allo spettatore e non a quella che potremmo definire l’intenzione produttiva. I film selezionati da Giffoni Experience seguono il criterio della omogeneità. Cioè è molto curata la selezione delle opere cinematografiche a seconda dell’età del pubblico che vedrà quei film. Per sostenere questo criterio fondamentale si è specificato nel corso degli anni un numero crescente di sezioni che meglio individuano le fasce di età adatte alle opere scelte.


I PRIMI FILM SELEZIONATI PER LA 41ESIMA EDIZIONE


Locandina Secret LetterIn attesa dei mercati di Berlino (10-20 febbraio) e Cannes (11-22 maggio), sono già state selezionate due opere che andranno in concorso alla 41esima edizione: per la sezione Elements+10, THE SECRET LETTER di Simon van Dusseldorp (Olanda).

Il film narra la storia di una bambina alla scoperta della vera identità del padre.

Eva, 11 anni, è stanca delle tensioni che è costretta a vivere in famiglia, e così decide di scappare di casa.

Ma quando mette le mani su una lettera misteriosa e si ritrova nel giardino del vicino Brandsema, capo di un’organizzazione criminale, Eva è costretta a rivedere tutti i suoi piani…

 

 

 

 

Immagine film Ways to Live ForeverPer la sezione Generator+13 è stato scelto WAYS TO LIVE FOREVER di Gustavo Ron (Spagna) – Il film, interpretato tra gli altri da Greta Scacchi e Ben Chaplin, narra la scoperta della vita di un bambino attraverso la sofferenza di una malattia.

E’ la storia di Sam, 11 anni, un bambino affascinato da ogni tipo di informazione. Ama collezionare storie e fatti fantastici. Vuole sapere tutto su extraterrestri, film di paura, astronavi e fantasmi. Vuole scoprire cosa sentono gli adolescenti, perché lui non lo diventerà mai. Sam ha la leucemia. Gli adulti che lo circondano rispondono alle sue domande in modo evasivo, tentando di evitare certi argomenti, ma Sam vuole scoprire tutto ciò che c’è da sapere sulla morte. Così ha deciso di scrivere un libro, che non è solo un diario, ma anche una sorta di esperimento scientifico, un elenco di dati, di riflessioni sulle sue domande, e di cose da fare, come battere un record del mondo, volare su un dirigibile o vedere film dell’orrore. Mano nella mano con i genitori, la sorella Ella e l’amico Felix, Sam troverà la sua voce e diventerà una persona straordinaria, trasformata dall’immensità di ciò che lo aspetta.

Last modified on Mercoledì, 28 Settembre 2016 08:38