Venerdì, 12 Ottobre 2018 00:00

LA VISITA DEL SOTTOSEGRETARIO AL MiBAC LUCIA BORGONZONI ALLA SESTA EDIZIONE DI GIFFONI MACEDONIA: “QUI MI SENTO A CASA”

Prima visita da oltre 10 anni di un esponente del Ministero della Cultura del Governo italiano nel Paese

Si è conclusa la visita a Skopje della Senatrice Lucia Borgonzoni, Sottosegretario al MiBAC, in occasione della sesta edizione del “Giffoni Macedonia Youth Festival”. Un’agenda fitta di incontri con esponenti del governo e dell’universo culturale macedone e con i 650 ragazzi (provenienti da 10 Paesi) che quest’anno sono protagonisti del festival macedone. Lunedì 8 ottobre la Senatrice ha fatto una prima “full immersion” nella capitale della Repubblica di Macedonia, con saluti informali.

View this photo set on Flickr

Nella mattinata di martedì 9 ottobre, accolta dall’Ambasciatore d’Italia in Macedonia Carlo Romeo (che ha seguito con cura ed attenzione la presenza del Sottosegretario in Macedonia), insieme al direttore di Giffoni Experience Claudio Gubitosi e al direttore di Giffoni Macedonia Darko Basheski, la Senatrice Borgonzoni ha incontrato al Cinema Millenium i giurati “seniors”, ai quali ha fatto i suoi migliori auguri per l’edizione. In questa occasione è stato proiettato in anteprima mondiale il video “Giffoni 2018”

View this photo set on Flickr

Successivamente, la Senatrice, come da programma, è stata accolta con tutta la delegazione dal Ministro della Cultura macedone Asaf Ademi, il quale ha ringraziato per la visita nel Paese e ha espresso il forte desiderio del governo di continuare la già stretta collaborazione tra l’Italia e il suo Paese nell’ambito delle coproduzioni cinematografiche. I temi principali affrontati durante l’appuntamento sono stati tre: le politiche cinematografiche/coproduzioni; Giffoni Macedonia/Giffoni nel mondo; le aree di collaborazione tra l’Italia e la Macedonia. In particolare, il Ministro ha ringraziato il Direttore Gubitosi e il Direttore Basheski per il successo del festival macedone, a conferma della rilevanza che il Paese ricopre nella proiezione internazionale di Giffoni e in particolare nei Balcani. Il Direttore Gubitosi, prendendo la parola, ha voluto ringraziare il Ministro per l’incontro, sottolineando l’importanza strategica di Giffoni Macedonia come hub dei Balcani. Ha poi ricordato al Ministro l’impegno di Giffoni ultradecennale in Albania.

View this photo set on Flickr

In seguito, l’Ambasciatore ha ricordato gli accordi tra Italia e Macedonia in ambito cinematografico: l’accordo culturale del 1998 (a cui è seguito un protocollo) e l’accordo di coproduzione firmato nel 2002 ed entrato in vigore nel 2005. Proprio su questo accordo il Sottosegretario ha sottolineato come fino ad oggi non siano stati fatti considerevoli passi in avanti: solo un film dal 2005 ad oggi è stato coprodotto, mentre altri due sono ancora in una fase di stallo procedurale. La Senatrice Borgonzoni ha proposto la rinegoziazione degli accordi di coproduzione del 2002, ricordando che il Governo italiano stanzia annualmente 5 milioni di euro per il finanziamento di coproduzioni Italia-Estero. Il Sottosegretario e il Ministro hanno dunque concordato la creazione di un action plan al fine di definire le strategie di cooperazione per i prossimi anni, con referente italiano il Dott. Marco Ricci (consigliere diplomatico Ministro della Cultura IT).

All’incontro con il Ministro Ademi è seguito quello con il Direttore della Macedonian Film Agency Gorjan Tozija, il quale ha espresso il suo totale supporto per i progetti di Giffoni in Macedonia e ha auspicato lo sviluppo di programmi di formazione (masterclass e workshops) in ambito cinematografico nel paese balcanico tramite la collaborazione con Giffoni Experience, ospitando nel Paese professionisti italiani del settore.

View this photo set on Flickr

Nel pomeriggio, il sottosegretario ha visitato, accompagnata anche dai 20 giurati della delegazione italiana del Giffoni, la mostra della Collezione italiana al Museo di Arte Contemporanea di Skopje.

View this photo set on Flickr

In serata inoltre, presso la residenza dell’Ambasciatore Romeo, ha incontrato il viceministro della cultura macedone Vladimir Lazoski.

View this photo set on Flickr

Nella giornata di mercoledì 10 ottobre, un incontro molto speciale presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università “Cirillo e Metodio” di Skopje. Nel Centro multimediale - costruito in passato dalla Cooperazione italiana -  stracolmo di studenti, la Senatrice ha ringraziato tutto il corpo docente per il lavoro svolto, evidenziando il successo raggiunto quest’anno con l’introduzione dell’insegnamento della lingua italiana nel sistema scolastico macedone ed auspicando una sempre più proficua collaborazione tra Italia e Macedonia in vista del 60esimo anniversario dell’insegnamento della lingua italiana nel mondo nel 2019, e nel 2021 il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, “Sommo Poeta” della letteratura italiana.

View this photo set on Flickr

A conclusione della visita in Macedonia, il Sottosegretario ha visitato l’Ambasciata Italiana portando il saluto del Governo a tutto lo staff diplomatico e ha poi incontrato i giurati del festival appartenenti alla categoria “cadets” al MKC Cinema Frosina.

View this photo set on Flickr

Agli studenti e ai docenti, ricordando la sua visita a luglio a Giffoni, la Senatrice si è congratulata con l’Ambasciatore Romeo per il lavoro e i successi ottenuti in Macedonia in questi anni, e il Direttore Gubitosi per aver portato a Skopje le emozioni dell’edizione italiana del festival. Si è congedata dalla capitale macedone ringraziando tutti i ragazzi e gli organizzatori, affermando: “Di solito quando una persona va all’estero si sente ospite. Qui non è così. Qui, con voi, io mi sento a casa”.

View this photo set on Flickr

Last modified on Domenica, 14 Ottobre 2018 11:17