Mercoledì, 11 Aprile 2018 17:02

GIFFONI MOVIE DAYS - SAN DONÀ DI PIAVE: UN’INAUGURAZIONE CONTRADDISTINTA DAL CALORE DI 800 STUDENTI

800 palloncini rossi nel cielo veneto: è iniziata con l’energia di centinaia di studenti la prima edizione di Giffoni MOVIE DAYS - San Donà di Piave, le giornate di cinema per la scuola ideate e proposte da Giffoni Experience. In piazza Indipendenza a darsi appuntamento sono stati allievi, docenti, istituzioni e famiglie. Un corteo colorato ed emozionato che ha voluto celebrare l’inizio di questi tre giorni di eventi capaci di esprimere sogni, ambizioni e potenzialità dei più giovani.

“Voglio ringraziare tutti gli insegnanti e gli studenti del territorio per l’impegno profuso nella realizzazione di questa notevole iniziativa - ha spiegato il vicepresidente della Regione Veneto, Gianluca Forcolin - colgo l’occasione per congratularmi anche con il dirigente dell’Istituto Tecnico Commerciale "Leon Battista Alberti", Vincenzo Sabellico, che ha profuso così tante energie in questa manifestazione. Va dato atto al direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, di aver creato uno degli eventi culturali più importanti nel panorama nazionale e, addirittura, mondiale. Quello che inauguriamo oggi è un creativo punto di congiunzione tra i giovani e il cinema, attraverso il quale tutti gli studenti del Basso Piave hanno la possibilità di esprimere, grazie anche alla collaborazione di realtà pubbliche e private, il loro universo. All’iniziativa anche la Regione vuole dare il suo contributo con l’istituzione di un comitato scientifico, oltre che con il patrocinio, e dare così il giusto risalto al grande lavoro di sinergia tra gli istituti scolastici per coinvolgere attivamente più di 10.000 ragazzi. La vera scommessa è tirar fuori le capacità che hanno dentro e la ricchezza di sensibilità che molto spesso rimane inespressa”.  

Fino a venerdì 13 aprile saranno 12 gli istituti del Basso Piave (9 secondari di II grado e 3 comprensivi) a essere coinvolti in proiezioni, eventi speciali, masterclass e laboratori.

"A tutti coloro che saranno impegnati nella realizzazione di questo importante evento - ha aggiunto Luigi Brugnaro, Sindaco della Città Metropolitana di Venezia - vanno i miei complimenti. Sapere che così tanti giovani, sostenuti dall’importantissima attività didattica dei loro insegnanti e dirigenti scolastici, saranno coinvolti come giurati della rassegna, dimostra come anche il cinema rivesta un ruolo importante nella loro formazione culturale. Non a caso proprio il cinema è stato elevato a “settima arte”: quella che accompagna la vita di tutti noi, che ci fa sognare, divertire, intristire, sorridere, a volte anche spaventare, ma soprattutto, sperare. Ben venga quindi che i ragazzi, fin da giovani e attraverso il "Giffoni Movies days-San Donà di Piave", diventino “protagonisti” di un'esperienza che sarà, per loro, occasione di crescita e formazione".

Entusiasta anche il primo cittadino di San Donà di Piave, Andrea Cereser: “Il Giffoni Movie Days a San Donà - ha aggiunto - è una manifestazione che vale quanto un’opera pubblica. Giunge al termine di un percorso che ha visto la collaborazione di un numero impressionante di persone e istituzioni tanto da renderlo un evento che, di diritto, appartiene a tutta la città. Un percorso fatto di momenti memorabili, e ho ancora negli occhi l’immagine dell’entusiasmo dei ragazzi durante l’incontro con Claudio Gubitosi, fondatore e direttore di Giffoni Experience. Giffoni non rappresenta solo un Festival cinematografico, ma una vera e propria esperienza. Sia attraverso la possibilità offerta alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi di essere protagonisti, cimentandosi in ruoli di elevata professionalità, sia proponendo argomenti, incontri e dibattiti su temi che non sempre i ragazzi possono affrontare così liberamente. E una tale opportunità a vantaggio dei nostri figli, non vale quanto e più del taglio di un nastro?”

Alla mattinata hanno partecipato anche il dirigente dell’Istituto Tecnico Commerciale "Leon Battista Alberti", Vincenzo Sabellico; il primo cittadino di Fossalta di Piave e vicesindaco della città metropolitana di Venezia, Massimo Sensini; il sindaco di Musile di Piave, Silvia Susanna; il sindaco di Iesolo, Valerio Zoggia e la direttrice dell’Ufficio Scuola città metropolitana di Venezia; Franca Sallustio.

Terminati i saluti istituzionali ad animare i cinema Don Bosco e Cristallo sono stati oltre 800 ragazzi. Tra i film proposti nella prima giornata dei MOVIE DAYS: "Edhel" di Marco Renda, “Nocedicocco – Il piccolo Drago” di Nina West, “Sette minuti dopo la mezzanotte” di Juan Antonio Bayona, “Una famiglia all’improvviso – Istruzioni non include” di Hugo Gélin e “17 anni (e come uscirne vivi)” di Kelly Fremon.

Last modified on Mercoledì, 11 Aprile 2018 17:21