Venerdì, 10 Novembre 2017 16:33

GIFFONI E L’ALFANO I RILANCIANO IL MADE IN ITALY CON “ANIME SOSPESE”

Anteprima nazionale in Sala Truffaut per il film sostenuto da Giffoni Experience (Gex). Sul palco anche il primo annuncio della trilogia Giffoni 2018/2020. “Scrivere in quel bando “Made in Italy” non è stato difficile. Realizzare quest’opera, invece, si: noi abbiamo chiesto innovazione, e il Liceo Alfano I ha risposto. Oggi abbiamo fatto davvero la buona scuola”. Parola di Filomena Rocca, dirigente del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che ha commentato così la proiezione di “Anime Sospese”, film realizzato dagli studenti dell’Alfano I di Salerno, in collaborazione con Giffoni Experience e con l’emittente Tele Diocesi.

Un’idea che ha avuto il sostegno anche della Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, ospite dell’ultima edizione del Giffoni Film Festival. “Quando le presentammo il progetto – afferma il direttore del Giffoni Experience Claudio Gubitosi – rimase entusiasta. Invierò alla Ministra le impressioni su questa giornata, che è un esempio non solo di buona didattica, ma anche di buona scuola. “Anime Sospese” è un lavoro ben fatto: ottima regia e ottima fotografia. I ragazzi che hanno partecipato interpretano i differenti ruoli come dei professionisti”.

Presentata dall’attrice e conduttrice Veronica Maya, in passato ospite del Giffoni Film Festival, l’anteprima nazionale del film ha visto la presenza di numerosi ospiti istituzionali, tra cui il Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania Franco Picarone, intervenuto anche per portare i saluti del Governatore Vincenzo De Luca. “Questa può essere l’occasione per dare inizio a nuovi segmenti formativi - commenta Picarone - che magari un giorno potranno trasformarsi per qualche studente in una professione vera e propria. Noi sosteniamo il Giffoni Experience con convinzione, e supportiamo il lavoro del direttore Claudio Gubitosi, da sempre prodigo di iniziative nazionali e internazionali”.

Il ruolo delle istituzioni scolastiche è fondamentale per la riuscita di questa tipologia di progetti. Ne è convinto il Senatore Alfonso Andria: “Le scuole di Salerno e provincia sono molto attive e presenti, unite nella capacità di cogliere nuove sfide e di vincerle.” Con “Anime Sospese”, “l’Alfano I ha sperimentato una forma nuova, dedicandosi al cinema e invitando i giovani ad appassionarsi a questa disciplina così avvincente. Giffoni Experience è il posto giusto dove misurarsi e dove le novità arrivano incessanti”.

Il film, nato in sinergia anche con le istituzioni locali, per il sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano, “è un orgoglio per la Provincia, la Regione e l’Italia”. “Questa è la vittoria della formazione – prosegue il primo cittadino – e la dimostrazione che quando si lavora in sinergia si raggiungono obiettivi importanti, come la Multimedia Valley, che entro fine anno sarà operativa.”

Protagonista del lungometraggio un giovane scrittore alle prese con la stesura di un romanzo. Ambientata in un vecchio caffè, la storia ripercorre le tappe della canzone tradizionale napoletana, mostrando i personaggi principali dell’immaginario partenopeo. “Abbiamo pensato alle musiche come a un baluardo del Made in Italy – afferma la dirigente scolastica dell’Alfano I Elisabetta Barone – rispettando così anche le richieste formulate nel bando del MIUR a cui abbiamo risposto. Il film non sarebbe stato possibile senza la collaborazione di Tele Diocesi e Giffoni Experience, che non solo lo ha sostenuto, ma con cui abbiamo predisposto anche un percorso di alternanza scuola lavoro. Gli alunni del nostro indirizzo linguistico, infatti, si dedicherano alla sottotitolatura di opere cinematografiche in lingua”.

Emozionatissimi gli studenti che hanno preso parte alla realizzazione di “Anime Sospese”. Tra loro anche una ragazza, Marta Pepe, che ha festeggiato sul palco della Sala Truffaut i suoi 18 anni. “Sono innamorata del cinema – ha affermato commossa - e festeggiare in questo luogo così magico come Giffoni per me è straordinario. Oggi divento maggiorenne, ma questo non è che un trampolino di lancio, un segno del destino. Le migliori idee, infatti, nascono a quest’età”.

L’appuntamento in Sala Truffaut è stato anche un’occasione per annunciare, da parte del direttore del Gex Claudio Gubitosi, l’inizio di un nuovo percorso. “Per la prima volta Giffoni sarà una trilogia che andrà dal 2018 al 2020, ma anticiperò maggiori dettagli domani sulla pagina Facebook del Giffoni Film Festival”.

 

Last modified on Venerdì, 10 Novembre 2017 17:12

finanziatoda nuovo